Crea sito

Archive for maggio 30, 2014

L’EX IVAN TROTTA “IL CAMPIONATO DEL NAPOLI E’ DA OTTO”

higuaEsclusiva MundoNapoli – Ivano Trotta: “Il campionato azzurro è da otto”

In esclusiva per mundonapolisport24, Ivanoo Trotta ex giocatore del Napoli:

Cosa pensi del ruolo di Benitez nel calcio Napoli, è più di un allenatore?
“Benitez ha dimostrato non solo a Napoli di essere un grande allenatore non
solo in Italia e credo che nel Napoli possa avere un ruolo anche da manager,
sul mercato lo vedo bene”.
La vittoria della Coppa Italia al primo anno di Benitez, è il segnale giusto
per la vittoria dello scudetto il prossimo anno?
“La coppa Italia è un segnale importante che ti permette di capire che si è
sulla strada giusta per lo scudetto ci vuole ancora un piccolo sforzo ma l’
importante è essere sulla strada giusta”.
Chi prenderesti come giocatore per rafforzare il Napoli?
Thiago Silva
Quanto influenza la presenza di Benitez nel calciomercato azzurro?
“Quanto influenza non lo so, credo che se arriverà mascherano veramente molto,
anche Reina e altri li ha scelti lui e ha avuto ragione”.

Giovani e l’impresa: al via ilm progetto “UP TO YOUTH”

 

Giovani e l’impresa: al via il progetto “UP TO YOUTH”

Associazione PerMicroLab Onlus comunica l’avvio del progetto “UP TO YOUTH”, realizzato grazie al contributo di J.P. Morgan e in collaborazione con PerMicro.

Il progetto verrà presentato in una Conferenza Stampa il 29 maggio alle ore 11.30 presso la Sala Giunta del Comune di Napoli – Palazzo S. Giacomo – Piazza Municipio. Intervengono Alessandra Clemente, Assessore ai Giovani, Politiche giovanili, Creatività e Innovazione, Enrico Inferrera, Presidente di Confartigianato Napoli, Andrea Limone di PerMicro e PerMicroLab; modera la giornalista Katiuscia Laneri.

“UP TO YOUTH” è un percorso gratuito di accompagnamento rivolto a giovani con meno di 35 anni che vogliono realizzare la propria idea di impresa.  Attraverso “UP TO YOUTH” si intende implementare l’offerta formativa in materia di autoimprenditorialità e le opportunità di inclusione economico-finanziaria a favore dei giovani. Il progetto si propone di raggiungere 315 giovani attraverso la formazione di gruppo e di sostenere la creazione di 135 nuove microimprese.

“UP TO YOUTH” coinvolge le seguenti città italiane: Bari, Catania, Genova, Napoli, Padova, Pescara, Torino.

Il progetto prevede tre incontri formativi di gruppo sui seguenti temi:

- Avvio d’impresa: pillole per l’avvio d’impresa e introduzione al business plan; – Start-up Lab: laboratorio pratico per la redazione del proprio business plan, per analizzare la fattibilità e sostenibilità del progetto d’impresa; – Credito per l’idea: introduzione ai diversi strumenti creditizi, per valutare il più adatto alle proprie necessità.

Inoltre a tutti coloro che desiderano continuare il percorso e avviare un’attività di impresa vengono offerti i servizi di consulenza individuale e di accompagnamento professionale.

Con il sostegno di: PerMicro, istituzione finanziaria specializzata in microcredito, è partner dell’iniziativa.

Il primo ciclo formativo, dei tre previsti, si svolgerà in partnership con il Comune di Napoli Assessorato ai Giovani, Politiche giovanili, Creatività e Innovazione e con Confartigianato Napoli nelle seguenti date: – 18 giugno ore 15.30 – 25 giugno ore 15.30 – 2 luglio ore 15.30 I tre incontri si svolgeranno presso Confartigianato Napoli, via Medina 63.

 

“UNA VOCE PER LA VITA” TDM MUSIC E AZZURRO NAPOLI BASKET PER CIRO ESPOSITO

 

“UNA VOCE PER LA VITA” TDM MUSIC E AZZURRO NAPOLI BASKET PER CIRO ESPOSITO DOMANI (ORE 20) AL PALABARBUTO

Domani mercoledì 28 maggio 2014, a partire dalle ore 20:00, al PalaBarbuto si terrà la manifestazione “Una voce per la vita”. L’evento, organizzato dalla TDM Music di Antonio De Maria e in collaborazione con l’Azzurro Napoli Basket, è in favore di Ciro Esposito, il tifoso del Napoli rimasto gravemente ferito all’esterno dello stadio Olimpico di Roma, prima della finale di Tim Cup tra Fiorentina e Napoli, e ancora ricoverato presso l’ospedale Gemelli di Roma.   Alla serata, condotta dal cantante Mario Guida e dalla showgirl Paola Caruso, parteciperanno: Tony Colombo, Loredana Lecciso, Don Antonio Mazzi, Natale Galletta, Giovanni Galletta, Nancy, Emiliana Cantone, Anthony, Alessandro Cecchi Paone, Mary Marino, Antonio D’Addio e Rita Russo. Presenzieranno alla manifestazione, inoltre, anche alcuni giocatori dell’Azzurro Napoli Basket.   E’ ancora possibile acquistare i biglietti, al costo di 10€ presso tutti i punti vendita GO2, oppure presso la biglietteria ufficiale del Centro ’3 Store’ di Via Giulio Cesare 37, o direttamente domani 28 maggio al botteghino del PalaBarbuto a partire dalle ore 18:00.
Napoli, 27.05.2014      Ufficio Stampa Azzurro Napoli Basket

IL Napoletano Livio Gaetani D’Aragona e’ il Nuovo Campione Sociale del Golf di Napoli

 

foto 5 (1)

IL NAPOLETANO LIVIO GAETANI D’ARAGONA E’ IL NUOVO CAMPIONE SOCIALE DEL GOLF NAPOLI

AL VINCITORE DELLA DUE GIORNI E’ ANDATA LA “BLUE JACKET” CREATA DA LUIGI DALCUORE

 

E’ stato il chirurgo napoletano Livio Gaetani d’Aragona, volto noto agli addetti ai lavori del campo di Carney Park, ad aggiudicarsi il titolo di Campione sociale 2014 del Circolo del Golf di Napoli.

La vittoria è arrivata dopo due giorni di gare su 18 buche ospitati ancora una volta dalla struttura americana e promosse dal sodalizio presieduto da Ennio Giardino, con la partecipazione di oltre cinquanta golfisti provenienti da tutta la regione e suddivisi, a seconda dell’handicap, in tre categorie che fino all’ultima buca hanno tenuto con il fiato sospeso gli appassionati.

Gaetani d’Aragona ha ottenuto infatti un totale definitivo di 151 punti lordi e 145 netti, avendo gareggiato con un handicap a quota 3.

Sarà lui, quindi, a poter indossare la prestigiosa “Blue Jacket” che il sarto napoletano Luigi Dalcuore ha voluto mettere in palio per il vincitore del torneo sulla scorta dell’usanza statunitense di regalare una “Green Jacket” al campione della stagione declinandola però con i colori sociali del circolo partenopeo.  Una giacca che sarà quindi un segno distintivo, realizzata a mano nella Sartoria Dalcuore con un modello a doppio petto con quattro bottoni più due ricavati in corno.

La cerimonia di premiazione, e quindi la consegna della giacca, avverranno il 12 giugno nel corso della tradizionale cena sociale cui prenderanno parte tutti i soci del Circolo del Golf di Napoli nonché gli amici ed i partner del sodalizio.

 

Nelle immagini allegate, da sinistra:  Livio Gaetani d’Aragona ed il presidente del Circolo del Golf di Napoli Ennio Giardino.

 

Ufficio stampa Sartoria Dalcuore : Cristina Cennamo 340 – 5135781, [email protected]

Garden D-Style, a Napoli spazio alla moda e alla cultura

Si inaugurerà Lunedì 2 Giugno 2014 dalle ore 12.00 alle ore 21.00 presso l’Ottica Auriemma (Viale Kennedy, 19 – Afragola, Napoli) la Boutique e il Garden D-Style, la kermesse che ogni settimana si farà portavoce con eventi particolari di modo innovativo di concepire la moda e la cultura. Le novità non sono finite qui per l’imprenditore Domenico Auriemma che con il nuovo progetto Garden D-Style lancia un laboratorio di occhiali istantaneo dove gli appassionati potranno giocare a personalizzare i proprio occhiali in tempi brevi: nessuna attesa quindi, ma soltanto un nuovo modo di presentare, con l’avanguardia di una società che corre, il made in Italy nel tempo più breve possibile. “Abbiamo concentrato tutte le nostre attività e le nostre sedi in Campania in un unico spazio: la sede storica di Viale Kennedy che ha oltre vent’anni e, dove il 2 giugno, oltre al Garden D-Style, sarà inaugurata la Boutique e un centro specializzato di lenti progressive – ha commentato il presidente del brand D-Style, Domenico Auriemma – gli occhiali potranno essere personalizzati e consegnati al cliente in pochissimo tempo, scelta questa motivata dal costatare di quanto il tempo oltre la qualità del prodotto, sia una necessità che il mercato deve offrire”. Durante l’evento si accosteranno al brand D-Style volti già noti della moda ad iniziare dagli stiliti Salvatore Pappacena ed Annarita Mattei, Ramona Amodeo con la linea di gioielli: “Le gioie di Ramona”, Angelo Sansonse con il brand “Pepper”, l’imprenditore Gino Profumiere, che dopo Dubai e Capri, presenterà per l’occasione le nuove fragranze “Eminence” e “Ricordi d’Oriente”,Le Comari borse, Luro Fur, Dea Gioielli, Risk Tatoo, Don’t Fuller. In passerella l’immagine delle modelle sarà curata dai noti visagisti Antonio Riccardo, Nicola Acella, e dallo staff dei truccatori delle dive, Gil Cagnè; dagli Hair Stylist Piero Baiano e i Petrazzuolo Parrucchieri.

Le musiche saranno curate dai Dj Pino La Montagna (Beat p), Domenico Dj Red, Salvo Buonuomo (Dj Wise) e Diego Ciaramella, reduce nei giorni scorsi della presentazione a Miami della nuova compilation “Club Designer”.

Tra gli sponsor della serata ci saranno Vodafone, Milano Assicurazioni, Beauty Line Centro Estetico dimagrante.
La serata vedrà anche protagonisti i professionisti del settore enogastronomico Perlage, noti anche per l’incantevole location a via Roma, Caserta; l’associazione Astra, il team di Aisa di Afragola ( Associazione italiana sicurezza ambientale), la concessionaria City Car e l’illusionista Antonio Franceco Villani che per l’occasione
Hanno fatto parte dello staff organizzativo Max Righi, Nando Cioffi, Diego Di Flora, Roberto Ruggiero, Vincenzo Karl Von Hagen ed Emanuele De Angelis.
Attesi sono i personaggi dello spettacolo, gli esponenti del mondo del giornalismo, della cultura e dell’imprenditoria.

Domenico Auiemma, da vent’anni nel settore del glamour occhiale, è fondatore del Brand D-Style. Indossato da personaggi dello spettacolo e della cultura, l’occhiale D-Style, rappresenta, un vanto tutto made in Italy.

DalCuore: Una “Blue Jacket” Per il Campione sociale del Circolo Del Golf Napoli

 

DALCUORE: UNA “BLUE JACKET” PER IL CAMPIONE SOCIALE DEL CIRCOLO DEL GOLF NAPOLI

SABATO E DOMENICA AL CARNEY PARK LE GARE PER DECRETARE IL VINCITORE DEL 2014

 

Sarà Luigi Dalcuore, il maestro del capospalla napoletano amato dai gentlemen di tutto il mondo, a vestire il vincitore dell’edizione 2014 del campionato sociale organizzato dal Circolo del Golf Napoli.

La Sartoria Dalcuore infatti, sulla scorta dell’usanza statunitense di premiare con la tradizionale “Green Jacket” il golfista più forte della stagione, ha deciso di proporre la stessa abitudine anche sui campi italiani ed ha quindi messo in palio un modello che da quest’anno si chiamerà “Blu Jacket” in onore dei colori sociali del sodalizio partenopeo presieduto da Ennio Giardino.

La giacca, un cui prototipo sarà esposto sabato e domenica sui campi del Carney Park in occasione della due giorni che decreterà appunto il campione della stagione, sarà realizzata su misura nella sede di via Caracciolo della Sartoria Dalcuore e rappresenterà quindi per chi avrà il privilegio di indossarla un segno distintivo immediatamente riconoscibile tra gli appassionati di questa disciplina.

I dettagli del modello scelto da i responsabili del brand Cristina Dalcuore e Damiano Annunziato sono del resto di grande prestigio: si tratta infatti di una giacca a doppio petto con quattro bottoni più due ricavati in corno, una mise elegante e realizzata peraltro con un tessuto Dormeuil del 1957: più che vintage, quindi, introvabile ed usato anche per le tasche a filo ed il pantalone con risvolto e pinces francesi. Anche stavolta, insomma, nessun dettaglio dell’eleganza targata Dalcuore è stato lasciato al caso.

La giacca sarà quindi formalmente consegnata in occasione della cerimonia di premiazione organizzata dal Circolo del Golf Napoli, alla presenza di tutti i giocatori e dei principali partner dell’iniziativa. Successivamente il campione sociale 2014 potrà recarsi presso l’atelier e farsi quindi confezionare la giacca.

 

Ufficio stampa Sartoria Dalcuore : Cristina Cennamo 340 – 5135781, [email protected]jacket

Le Pagelle

higua
LE PAGELLE di Enrico Fasano

REINA 8: Fedelissimo di Benitez, arriva a Napoli dopo la
stagione più altalenante della sua carriera. Dopo un mese, da vero leader, ha
già convinto tutti: prende le redini della squadra in mano ed il reparto
difensivo dipende esclusivamente dalle sue direttive castigliane. ALLENATORE IN
SECONDA.

ALBIOL 7-: Esperienza & professionionalità. Albiol rispetta
in pieno l’identikit del difensore che serviva al Napoli di Benitez. Perso nei
meandri delle gerarchie madrilene, sbarca alla corte azzurra con un unico
obiettivo: rilanciare la sua carriera. Complimenti, Raul, obiettivo centrato.
LAZZARO.

FERNANDEZ 7+: Etichettato, non sempre giustamente, come “pecora
nera” del reparto difensivo napoletano della prima metà di stagione, trova man
mano la forza di alzare la testa. Acquista personalità nelle scelte offensive e
rischia quel qualcosa in più necessario per il 6 politico. Alla fine il
sacrificio paga, e Sabella lo porta in Brasile. RINATO

GHOULAM 6.5:
L’algerino è accolto con qualche riserva anche dal pubblico più caloroso
d’Italia, ma ha immediatamente la forza di smentirlo. Piedi educati, fendente
mancino mica male, entra definitivamente nelle grazie dei tifosi partenopei con
l’assist decisivo per la testa di Callejón contro la Roma. Bravo Bigon.
SORPRESA.

HENRIQUE 7-: Storico capitano del Palmeiras, chiude la sua
carriera brasiliana per cominciare un’esperienza tutta nuova. Altro paese, altra
lingua, poco tempo per ambientarsi. Spostiamo lo scenario: 5 mesi dopo il
Brasile lo chiama preferendolo, addirittura, a Filipe Luis. Duttile, tanta
quantità, persino qualche gol. MUNDIAL.

INLER 6+: Alti e bassi: Puó giocare 90 minuti chiudendo con il 100% in precisione passaggi o andare sotto il 30%. Sfiora il 6.5, punito soltanto dall’abitudine di essere incostante e troppo impreciso nel giro-palla (non fa molto “svizzero”, Gokhan). Quando è in giornata, peró, tira solo missili terra-aria. La Juve ne sa qualcosa. TURCO NAPOLETANO.

JORGINHO 6.5: Partito perfettamente, ha aggiunto alla linea
mediana napoletana un’immensa qualità. Tratta il pallone con piedi da brasiliano
e testa tutta italiana: pratico nelle scelte, mai una sbavatura. Fondamentale
per il futuro, ennesima vittoria di Bigon. IBRIDO

MERTENS 7.5: 169
centimetri di estro e classe. Funambolico, rocambolesco, non sai mai dov’è.
L’anno scorso al PSV ne ha fatti 19. Quest’anno chiude a 11. Pochini, dite? Non
troppo, considerando che il titolare lo fa da gennaio in poi. Dries Mertens è
uno dei simboli più scintillanti della rifondazione napoletana.
ZIG-ZAG

HAMSIK 6+: Il Marek delle prime 4-5 partite avrebbe chiuso primo
per distacco sopra Immobile nella classifica dei bomber. Poi i problemi fisici,
la fatica a ritrovare la forma giusta e la maledizione del gol perduto. È durato
tanto il digiuno, ma settimana dopo settimana c’è andato sempre più vicino.
Prima il rigore sbagliato, poi il gol liberazione alla Samp. Piccolo strappo
alla regola: Chi ben comincia.. ben conclude. L’ALFA E L’OMEGA

CALLEJON
8: “12 milioni per chi?”. Ha la sua grande possibilità, e la sfrutta in pieno.
La svolta già nella prima amichevole napoletana col Galatasaray. Chiuderà
migliore in campo. È qui l’essenza di Josè Maria Callejón: sul pezzo dal primo
all’ultimo, fase offensiva e difensiva allo stesso tempo. Entra il campo col
cuore e lo lascia lì. Se non va in Brasile è soltanto perchè è nato nel paese
sbagliato. O perchè magari è sbagliato il CT. INCOMPRESO.

HIGUAIN 9:
come il suo numero di maglia. Una cifra che racconta nei dettagli la sua vita da
uomo d’area. Dagli una palla negli undici metri e poi guarda la rete gonfiarsi.
Spietato, rapace, ma con tutta la fantasia del
mondo. È l’attaccante più
completo che il Napoli abbia mai avuto negli ultimi 20 anni. Campione vero.
NUEVE.

BENITEZ 8: Prende un vero e proprio cantiere aperto e ne fa una
squadra. Solida, per altro. Vince la scommessa della difesa a 4, valorizza ogni
singolo acquisto fornitogli dalla società. Don Rafè è l’interprete più nascosto
del lavoro fantastico svolto dagli azzuri in questa stagione. SERGENTE

Football Leader, Beppe Iachini ed Edoardo Garrone vincono premio Fair Play

iachini

Si arricchisce di altre due prestigiose presenze il carnet dei premiati di Football Leader 2014. Edoardo Garrone, presidente dell’UC Sampdoria, ha vinto il riconoscimento Leader Fair Play, assegnato in base ai voti dei tecnici iscritti all’Assoallenatori (AIAC) presieduta da Renzo Ulivieri. Il massimo dirigente blucerchiato e il rispettivo club hanno vinto, ricevendo la maggioranza delle preferenze, con la seguente motivazione: “La società e il dirigente sportivo si sono particolarmente distinti, nel corso della stagione 2013-2014, per comportamenti e politiche aziendali sempre improntate alla correttezza e alla lealtà sportiva, promuovendo altresì i valori più alti dello sport attraverso diverse iniziative sociali”. Oltre ad assumere un profilo sempre signorile, la Sampdoria di Edoardo Garrone ha colpito, tra le altre cose, gli allenatori con l’iniziativa “Fair Play Village”, villaggio itinerante che ha colorato di accoglienza e sportività il pre e il post-partita delle gare dei blucerchiati, con attività di intrattenimento e sport dedicate ai bambini e con il Terzo Tempo, organizzando un’area degustazione con specialità liguri e della regione della squadra ospitante, in cui si sono sportivamente incontrate le opposte tifoserie.
Edoardo Garrone, con l’UC Sampdoria, riceverà il prestigioso premio nel corso di Football Leader 2014, in programma il 3,4 e 5 giugno nella splendida cornice del Grand Hotel Il Saraceno di Amalfi.
Nel corso della kermesse l’Associazione Italiana Allenatori Calcio consegnerà anche il premio The First B a Beppe Iachini, assegnato all’allenatore vincitore del campionato di serie B con il Palermo. Per Iachini un riconoscimento ulteriore dopo la fantastica cavalcata che ha riportato il club siciliano in massima serie. Il tecnico si è distinto per “leadership naturale, guidando con personalità, coerenza e temperamento il Palermo, che ha espresso un gioco spettacolare e vincente, alla promozione in serie A con cinque turni d’anticipo”. Con Iachini, alla quarta promozione in carriera, sarà presente a Football Leader 2014 anche il Direttore Responsabile area Tecnica dell’US Palermo Giorgio Perinetti.
Football Leader 2014 è nel cartellone dei Grandi Eventi, promossi dell’Assessorato al Turismo e ai Beni Culturali della Regione Campania, in virtù del gemellaggio con il Premio Penisola Sorrentina-Arturo Esposito.
Football Leader, gode, infine, di alcune prestigiose partnership commerciali: una di esse è “La Cartiera”, centro commerciale di Pompei composto da 115 negozi.

Il live catartico dei Ipercussonici il 18 maggio, tra rock, reggae, folk siciliano

Ipercussonici

CARAPACE non è solo il titolo dell’ultimo album dei
iPERcusSonici, ma anche un live catartico dove per scelta è la musica
che mette in movimento con il supporto di una texture alchemica che
analogicamente si scolpisce tra i ricami della percezione. Un viaggio
nell’universo infinitamente macro e delicatamente micro. La loro musica,
cantata in siciliano, cerca di combinare musica popolare, trance, reggae
e rock. Gli Ipercussonici, pur presentando chiare radici nella
tradizione folk siciliana, fondono generi e culture musicali anche molto
distanti tra loro, concettualmente e geograficamente, tra ritmi,
strumenti e sonorità provenienti da svariate culture tradizionali,
filtrate attraverso influenze metropolitane come blues, rock, reggae,
drum and bass ed elettronica. La strumentazione prevede
l’elettrificazione del marranzano, percussioni della poliritmia
westafricana, il didjeridoo degli aborigeni australiani. Il gruppo nasce
a Catania nel 2002, dall’incontro di musicisti anche influenzati da
esperienze in Africa e Oceania. Dal 2005, data di uscita del primo EP
autoprodotto, Liotro, la band effettua frequenti tour in Italia e
all’estero, partecipando a numerosi festival in Olanda, Francia,
Giappone, Germania, Inghilterra, Tunisia, Ungheria, Portogallo. Nel 2008
viene pubblicato per Finisterre il loro cd Tutti Pari, che viene
presentato in diretta su Rai Radio 3, entrando poi per più di un mese
nella playlist della trasmissione radiofonica Caterpillar su Rai Radio2.
In Inghilterra partecipano al festival WOMAD di Peter Gabriel (a
Charlton Park, Wiltshire). Nel 2011, il singolo Mururoa viene usato da
Greenpeace per contribuire alla campagna referendaria contro il ritorno
dell’energia nucleare in Italia. Nel 2012, per il ventesimo anniversario
della strage di Capaci, rielaborano un brano di Rosa Balistreri, Quannu
moru faciti ca nun moru, brano dedicato alla lotta alla mafia. Il 28
maggio 2013 è uscito il loro terzo disco, Carapace. IPERCUSSONICI sono:
Alice Ferrara — Voce, cori e dum dum; Carlo Condarelli — Dum dum,
sangban, rullante, campane, piatti, djembe, balafon cori; Luca Recupero
– Marranzani, effetti, tamburelli, cori, kraakbox, ‘mbira e basso;
Marcello Ballardini — Didjeridoo; Michele Musarra — Basso elettrico,
Crumar, Baritono & Sitar e cori.

5xmillePompeilab Onlus è un’associazione di volontari attiva dal 2005 e
senza alcuno scopo di lucro. Cerchiamo, senza salire sullo scranno dei
dotti, di portare avanti iniziative di solidarietà sociale per un
riscatto anche culturale del territorio. Promuoviamo e organizziamo
corsi, progetti di formazione e istruzione, eventi musicali, teatrali,
fotografici, artistici, letterari e cinematografici, convegni,
dibattiti, attività turistiche di natura socio-culturale tese alla
valorizzazione del territorio, sportelli di consulenza (legale,
psicologica, fiscale). L’obiettivo è di stabilire rapporti personali
capaci di educare e far crescere i cittadini, italiani e stranieri, in
situazioni di particolare disagio soggettivo e sociale e di avere
attenzione verso situazioni di bisogno presenti sul territorio; Operiamo
nell’area dell’ex depuratore di Pompei in via Astolelle che abbiamo in
parte recuperato e ha ospitato le tante attività che potrete riscontrare
sul nostro sito. Seguiteci, i nostri passi futuri dipendono anche da voi.

Ai sensi dell’art.13 del nuovo codice sulla privacy (D.Lgs 196 del 30
giugno 2003), le e-mail informative e le newsletter possono essere
inviate solo con il consenso del destinatario. La informiamo che il Suo
indirizzo si trova nel database dell’associazione socio-culturale
Pompeilab perché espressamente da Lei richiesto o perché da noi reperito
navigando in rete, o da e-mail che l’hanno resa pubblica. Sperando che
le nostre comunicazioni siano per Lei interessanti, Le assicuriamo che i
Suoi dati saranno trattati con estrema riservatezza e non verranno
divulgati. Le informative hanno carattere periodico e sono comunicate
individualmente ai singoli interessati. In ogni momento sarà possibile
rimuovere la propria mail dall’elenco dei destinatari delle Newsletters
informative inviando una mail all’indirizzo
[email protected] .
Per informazioni e contatti : [email protected]
Sito ufficiale: www.pompeilab.com

Edoardo Garrone e la Sampadoria vincono il premio Fair play

footballEdoardo Garrone e la Sampdoria vincono il premio Fair Play

L’Aiac consegnerà a Beppe Iachini il riconoscimento The First B

 

Si arricchisce di altre due prestigiose presenze il carnet dei premiati di Football Leader 2014. Edoardo Garrone, presidente dell’UC Sampdoria, ha vinto il riconoscimento Leader Fair Play, assegnato in base ai voti dei tecnici iscritti all’Assoallenatori (AIAC) presieduta da Renzo Ulivieri. Il massimo dirigente blucerchiato e il rispettivo club hanno vinto, ricevendo la maggioranza delle preferenze, con la seguente motivazione: “La società e il dirigente sportivo si sono particolarmente distinti, nel corso della stagione 2013-2014, per comportamenti e politiche aziendali sempre improntate alla correttezza e alla lealtà sportiva, promuovendo altresì i valori più alti dello sport attraverso diverse iniziative sociali”. Oltre ad assumere un profilo sempre signorile, la Sampdoria di Edoardo Garrone ha colpito, tra le altre cose, gli allenatori con l’iniziativa “Fair Play Village”, villaggio itinerante che ha colorato di accoglienza e sportività il pre e il post-partita delle gare dei blucerchiati, con attività di intrattenimento e sport dedicate ai bambini e con il Terzo Tempo, organizzando un’area degustazione con specialità liguri e della regione della squadra ospitante, in cui si sono sportivamente incontrate le opposte tifoserie.

Edoardo Garrone, con l’UC Sampdoria, riceverà il prestigioso premio nel corso di Football Leader 2014, in programma il 3,4 e 5 giugno nella splendida cornice del Grand Hotel Il Saraceno di Amalfi.

Nel corso della kermesse l’Associazione Italiana Allenatori Calcio consegnerà anche il premio The First B a Beppe Iachini, assegnato all’allenatore vincitore del campionato di serie B con il Palermo. Per Iachini un riconoscimento ulteriore dopo la fantastica cavalcata che ha riportato il club siciliano in massima serie. Il tecnico si è distinto per “leadership naturale, guidando con personalità, coerenza e temperamento il Palermo, che ha espresso un gioco spettacolare e vincente, alla promozione in serie A con cinque turni d’anticipo”. Con Iachini, alla quarta promozione in carriera, sarà presente a Football Leader 2014 anche il Direttore Responsabile area Tecnica dell’US Palermo Giorgio Perinetti.

Football Leader 2014 è nel cartellone dei Grandi Eventi, promossi dell’Assessorato al Turismo e ai Beni Culturali della Regione Campania, in virtù del gemellaggio con il Premio Penisola Sorrentina-Arturo Esposito.

Football Leader, gode, infine, di alcune prestigiose partnership commerciali: una di esse è “La Cartiera”, centro commerciale di Pompei composto da 115 negozi. 

 

DGS Sport&Cultura viale Gramsci19, 80122


Hit Counter provided by laptop reviews