Crea sito

Archive for novembre 28, 2014

NAPOLI AVANTI

Rafa Benitez, prima stagione sulla panchina del Napoli

Rafa Benitez, 

NAPOLI
AVANTI
Lo 0-0 di Praga qualifica gli azzurri alla fase successiva

Di Enrico Fasano
Cosa si butta di un pareggio in terra ceca? Nulla, se ti permette di mettere in tasca
la qualificazione alla fase eliminatoria. Con lo Slovan, nell’ultima giornata,
gli azzurri potranno rifiatare e concedersi una meritata passerella: il Napoli
europeo ha dimostrato di essere solido, centrato, forte. ieri ha concesso anche poco, meno del solito, e quando l’ha fatto Rafael ha fatto vedere a tutti di essere in un periodo di forma strepitoso. È la prima vera e convincente prestazione stagionale dell’estremo difensore brasiliano, coadiuvato da un Koulibaly che fa già invidia ai grandi club europei, e che  ieri sfiora anche il gol in seguito ad una
straordinaria percussione offensiva. Il Napoli visto ieri è già più sul pezzo di quello di domenica: gli svarioni sono stati ridotti al minimo, poche occasioni lì davanti, ma l’ottimo rapporto che ha avuto finora la squadra di Benitez con il gol non fa storcere il naso più di tanto. Anche Hamsik, restituito al suo ruolo originario, risolleva le sorti dei partenopei: un paio di errori sottoporta pesano sulla sua prestazione generale, ma nel complesso sembra che il capitano abbia ancora qualcosa da dire riguardo la stagione napoletana. Continua, dunque, l’avventura del Napoli per gli stadi di tutta Europa. Aspettando la fase ad eliminazione diretta, peró, resta da concentrarsi sul campionato (e l’accesso ai sedicesimi con una giornata di anticipo non fa altro che aiutare).
Lunedì c’è la Samp,a Marassi, non proprio una passeggiata.

PAGELLE:
Rafael 7.5, Mesto
6, Albiol 6, Koulibaly 6.5, Britos 5.5, David Lopez 5.5, Gargano 5.5, Hamsik
6.5, Jorginho 5, Callejon 6, Higuain 5

E’ VELA IN CAMPANIA

vela“E’ Vela in Campania” edizione 2014 Partita la campagna web per l’assegnazione dei Premi Speciali “Eolo” alle categorie: “Miglior Alteta derive” e “Miglior Circolo Organizzatore tappa Campionato Laser”
Venerdì 5 dicembre 2014, al Circolo Nautico Posillipo, ore 18.30, si alzerà il sipario su “E’ Vela in Campania”, l’evento di fine anno che il Comitato zonale della Federazione Italiana Vela organizza per celebrare l’attività sportiva locale e premiarne i migliori rappresentanti. L’appuntamento federale vede il coinvolgimento di tutti i circoli campani e nasce per creare un momento di aggregazione e celebrazione dei campioni della Vela nostrana che si sono distinti nelle competizioni nazionali ed internazionali. Ma non solo. L’iniziativa di promozione sportiva conferisce premi anche alle Società affiliate, ai dirigenti, ai tecnici ed ai principali attori del mondo velico campano. La manifestazione, voluta e organizzata dal Comitato V Zona presieduto dall’Ing. Francesco Lo Schiavo, rappresenta una vera festa per tutta la Vela regionale e un importante momento d’incontro per gli appassionati che, a vario titolo, contribuiscono con sacrificio e passione allo sviluppo di questo sport.
Queste le parole di Francesco Lo Schiavo, Presidente V Zona FIV, a pochi giorni dall’evento: “Dopo l’edizione dello scorso anno al Circolo Canottieri Napoli, l’edizione 2014 vede un’altra sede storica impegnata ad ospitare la festa della Vela campana: un momento di valorizzazione di una V Zona che deve rafforzarsi nel panorama velico nazionale e non solo. C’è attesa per le premiazioni ed interesse per una serata che deve emozionare e dare quell’energia necessaria per i tanti ambiziosi programmi del futuro. Celebreremo i successi dell’anno velico trascorso, ma non mancheranno le anticipazioni per gli appuntamenti della stagione 2015”.
Durante la cerimonia verranno assegnati i Premi “Eolo”, opere in argilla poi fuse in bronzo realizzate interamente a mano, con due Premi Speciali da conferire con il contributo della rete mediante un click sul sito www.velaincampania.it . Questi ultimi intendono coinvolgere e avvicinare tutti gli appassionati al mondo della vela e rendere quanto più possibile condivisa la “festa dei circoli”, essendo la scelta affidata ai naviganti del web che potranno dare la propria preferenza tra le varie nomination. Per l’edizione 2014, i premi speciali “Eolo” saranno assegnati alla categoria Miglior Atleta derive ed al Circolo organizzatore della Migliore Tappa del Campionato Zonale Laser.
Per la categoria Atleti ecco le nomination, in ordine alfabetico: Alessandro Gravina, Classe Laser, Lega Navale Italiana sez. di Napoli Laura Izzo e Maria Giovanna Lanzillo, Classe 420, Circolo del Remo e della Vela Italia Antonio Persico, Classe Optimist, Reale Yacht Club Canottieri Savoia Uberto Crivelli Visconti, Classe 49r, Circolo del Remo e della Vela Italia
Per il conferimento al Circolo organizzatore della miglior tappa del Campionato Zonale Laser i criteri di valutazione terranno conto della relazione del Presidente del Comitato di Regata, del Giudizio del Comitato di Zona e della votazione online degli atleti partecipanti al Campionato che potranno esprimere il loro grado di soddisfacimento scegliendo tra i seguenti club:
Circolo Canottieri Napoli, organizzatore della 1° Tappa Reale Yacht Club Canottieri Savoia, organizzatore della 2° Tappa Lega Navale Italiana Salerno, organizzatrice della 3° Tappa Club Velico Salernitano, organizzatore della 4° Tappa Lega Navale Italiana Castellammare, organizzatrice della 5° Tappa Circolo Canottieri Irno, organizzatore della 6° Tappa Lega Navale Italiana Napoli, organizzatrice della 7° Tappa Club Nautico della Vela, organizzatore della 8° Tappa
Si potrà votare sino a giovedì 4 dicembre 2014. I dati raccolti saranno resi noti durante la serata del 5 dicembre con l’assegnazione del Premio Speciale a chi, nelle varie categorie, avrà ottenuto il maggior numero di voti.
Velaincampania.it  è il notiziario on line con gli aggiornamenti e le iniziative della V Zona FIV.

 

Lunedì prossimo ragazze e ragazzi saranno impegnati sul set fotografico per sensibilizzare tifosi e appassionati sul tema

StampaLunedì prossimo ragazze e ragazzi saranno impegnati sul set fotografico per sensibilizzare tifosi e appassionati sul tema

 

Il Napoli Calcio Femminile, che da quest’anno ha aperto anche al calcio maschile con l’istituzione del Centro Formazione Calcio diretto da Riccardo De Lella, come si evidenzia anche dal nuovo logo che raffigura un ragazzo e una ragazza, si conferma attivo nel campo del sociale. Lunedì prossimo, infatti, ragazze e ragazzi delle formazioni del club, che si allenano allo stadio Collana, saranno impegnati tutto il giorno sui set allestiti nella struttura vomerese e in altri luoghi del quartiere per realizzare gli scatti che faranno parte del calendario 2015, che avrà come tema la lotta contro la violenza sulle donne, di cui ieri si è celebrata la Giornata Internazionale.

“È un tema troppo delicato ed importante, una strage spesso silenziosa e casalinga, che si consuma quotidianamente a tutte le latitudini e longitudini, per poter essere ricordata solo in una singola data – spiega Nino Salemme della S&PH Comunicazione Integrata, che con la società realizzerà questo progetto -. Questa dolorosa realtà, che non conosce confini né progresso socioculturale, non si combatte tanto con dei bei messaggi di sensibilizzazione o con delle parole, seppur giuste, ma con dei gesti veri, dei cambiamenti concreti e quindi degli esempi, altrettanto concreti. È ciò che nel suo piccolo, poi non tanto piccolo, la società cerca di fare ogni giorno nella sua attività, coinvolgendo ragazzi  e ragazze a condividere una stessa passione: il calcio”.

Da queste riflessioni e da questi principi nasce il calendario del Napoli Calcio Femminile e Maschile 2015, che sarà presentato pubblicamente prima di Natale.

www.napolicalciofemminile.it

CROCE E DELIZIA

napoli_juve

CROCE
E DELIZIA
Di Enrico Fasano
Stadio pieno, la voglia di fare bottino pieno è tanta: per
continuare il filone di risultati positivi, per dimostrare che il Napoli c’è
ancora, per Lorenzo Insigne.
Napoli-Cagliari comincia anche bene, con
un’intuizione geniale di Faouzi Ghoulam che praticamente regala ad Higuaìn il
gol dell’1-0. C’è tanto Napoli nei primi 45 minuti di gioco: l’assenza di
Jorginho pesa, ma l’undici di Benitez è ben concentrato e focalizzato sulla
partita. Segna anche Inler, uno che quest’anno aveva faticato molto a trovare il
suo spazio e il suo siluro dalla distanza. Lo ritrova, Gokhan, in quella che
sembrava essere la domenica di festa per eccellenza. Cosa sia successo
tra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo, peró, è ancora un mistero:
prima Ibarbo, poi Farias, spengono con veemenza le speranze azzurre dei 3 punti. Il reparto difensivo napoletano vacilla, fatica a trovare le marcature giuste, e nel calcio (ancor più con le squadre di Zeman) 15 minuti di disattenzioni non
necessariamente portano a giubilo e sorrisi. Si riparte, così, dal 2-2: il
castello che aveva costruito il Napoli è buttato giù, quasi per dispetto,
dall’inesorabile imprevedibilità del cagliari boemo.Il Napoli ha un gran
cuore, ha sempre avuto un gran cuore: va ancora avanti. Ci pensa De Guzman a
ricordare a tutti di essere sopravvalutato, e che i suoi tempi d’inserimento
fanno invidia almeno a metà dei centrocampisti del calcio italiano. 3-2, ma la
storia si ripete. Se è vero che s’impara dagli errori, questa domenica il Napoli
non ha capito. Non è neppure un cattivo punto, in fin dei conti: in questo
genere di partite puó succedere di tutto, ma fa davvero tanta rabbia ricordare
com’è arrivato. Fa davvero tanta rabbia pensare che un Napoli così, con
quest’organico, debba accontentarsi di un punto davanti agli occhi di 50.000
spettatori. Le reginette davanti scappano, col Napoli che si trova costretto a
ridimensionare temporaneamente i suoi obiettivi. S’è parlato di rabbia, peró, e
non c’è sentimento più adatto per ricominciare.

NAPOLI CALCIO FEMMINILE, DOMANI AL COLLANA CONTRO IL SALENTO

napoli femm

APOLI CALCIO FEMMINILE, DOMANI AL  COLLANA CONTRO IL SALENTO

Partenopee impegnate per proseguire la striscia positiva in campionato

 

Punta a proseguire la striscia di quattro vittorie consecutive il Napoli Calcio Femminile. La squadra allenata da Alessandro Riccio, che con questa serie di risultati si è portata al terzo posto in classifica a quota 15, insieme al Chieti e alle spalle di Roma e Acese (19), proverà a conquistare un altro risultato positivo, questa volta davanti al pubblico del Collana. L’impegno è alle 14.30 di domani, contro il Salento. La settimana di allenamenti non è stata facile, con diversi problemi che hanno colpito alcune delle ragazze in rosa. L’unica notizia positiva, sotto questo aspetto, arriva dal ritorno di Alessia Tagliaferri, assente da due mesi per una frattura a un braccio, anche se non è ancora pronta per il rientro in campo.

“Durante la settimana abbiamo lavorato molto – spiega Alessandro Riccio -, non dobbiamo sottovalutare le nostre avversarie. Siamo in serie positiva e loro sono ultime e questo potrebbe portare un calo di tensione che, invece, è necessario evitare. Dobbiamo giocare al massimo per poter ottenere un buon risultato che ci permetterebbe di arrivare agli scontri diretti con maggiore tranquillità”.

Napoli Calcio Femminile-Salento, valida per l’ottava giornata del girone D della serie B, si giocherà domani sabato 22 novembre, alle ore 14.30 allo stadio Collana (ingresso gratuito).

Al Monidee Cafè Presentazione alla stampa di “Buon Compeanno in Paradiso”

CIRO VIVEbenvenuti in paradiso

Stamane, nel Monidee Cafè in piazza Trieste e Trento 6,si è svolta  la conferenza stampa di presentazione di “Buon compleanno in Paradiso”, spettacolo di beneficenza in programma, il prossimo 25 novembre, alle ore 20.30, al Teatro Totò (via Frediano Cavara 12E) e dedicato a Ciro Esposito, il tifoso partenopeo che ha perso la vita in seguito agli scontri fuori allo stadio Olimpico di Roma lo scorso 3 maggio. Un manifestazione promossa e organizzata dalla Ri.fe.al. Sicurezza di Nicola Rinaldi, insieme all’ l’Associazione Ciro Vive fondata dai genitori di Ciro, Antonella Leardi e Giovanni Esposito. Il 23 novembre Ciro, che era andato nella capitale per seguire la sfida di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina, avrebbe compiuto 30 anni. Nicola  Rinaldi, insieme all’associazione intitolata al giovane supporter azzurro a cui sarà devoluto il ricavato della serata, ha coinvolto volti noti del mondo dello spettacolo, dello sport e del giornalismo campano.  “Vogliamo festeggiare Ciro come lui avrebbe desiderato – affermano Antonella Leardi e Giovanni Esposito – con il sorriso sul volto, quello che nostro figlio aveva sempre. Cantanti, attori, giornalisti e semplici cittadini lo ricorderanno proprio come lui avrebbe voluto. La  serata, del 25 Novembre infatti, è voluta  all’insegna della solidarietà, con uno scopo unicamente benefico,l’incasso sarà donato in beneficenza all’Associazione che porta il suo nome per aiutare tutti i bambini disagiati che vivono nella città di Napoli e nella sua provincia. Bambini che Ciro amava tanto e dal paradiso continuerà ad amare. Presenti la collega da Katia Vitale la quale  il giorno 23 Novembre   insieme a Gianni Simioli condurrà la serata, sono intervenuti Nicola Rinaldi, i genitori di Ciro, Antonella Leardi e Giovanni Esposito e Simona Rainone, la fidanzata del giovane tifoso scomparso.

PREVENZIONE GRATUITA DEL TUMORE ALLA PROSTATA: SABATO 22 NOVEMBRE TORNA IL CAMPER PROSUD

CAMPER2Dopo il primo anno di intensa attività conclusosi nello scorso mese di giugno, riprende il suo tour il Camper Prosud, l’Unità Urologica Mobile della Fondazione omonima presieduta dal Prof. Mirone, Ordinario di Urologia presso l’Università Federico II di Napoli.

 

Il Camper ricomincerà a far tappa nelle principali piazze delle città per visitare gratis il pubblico maschile, ripartendo il 22 novembre da Piazza Dante a Napoli, dove gli specialisti della Fondazione saranno a disposizione del pubblico dalle 10 alle 18. Non occorre alcuna prenotazione; per farsi visitare basterà recarsi al Camper e lasciare il proprio nominativo.

Per avere ulteriori informazioni  sul calendario delle visite e su come prenotare una tappa del Camper presso Enti, Comuni e Aziende: [email protected] o  www.fondazioneprosud.it.

 

Buon compleanno in paradiso, evento di beneficenza in memoria di Ciro Esposito: il 21 novembre la conferenza stampa!

CIRO VIVE

Buon compleanno in paradiso, evento di beneficenza in memoria di Ciro Esposito: il 21 novembre la conferenza stampa!

Cangiano – World Champion in USA

cangiano

Cangiano – World Champion in USA

Continua la favola sportiva di Giancarlo Cangiano. Un altra stagione che si è conclusa con due successi importanti ottenuti proprio dove la motonautica sportiva si è maggiormente sviluppata: gli Stati Uniti d’ America. Dopo aver trionfato in Europa conquistando numerosi titoli Iridati, Continentali e Nazionali, quest’anno il pilota napoletano aveva deciso di provare l’affascinante esperienza Americana ed una nuova sfida: essere il primo Italiano a conquistare un titolo iridato in America. L’avventura è iniziata lo scorso giugno quando Giancarlo Cangiano ha ricevuto l’offerta da parte del Team Instigator del pluricampione Peter Meyers di sedere al suo fianco nell’abitacolo del Fountain 40 con il ruolo di throttleman (manetta..). Ruolo nel quale Giancarlo ha dimostrato di essere un dei migliori al mondo. Offerta accettata e prima prova e primo titolo. Il titolo Nazionale Americano è stato subito conquistato con tre successi su sei prove. Ma il grande obiettivo era il Campionato Mondiale Superboat che si svolge ogni anno a Key West (Florida) giunto alla sua 34esima edizione. Obiettivo che Giancarlo Cangiano non si è lasciato sfuggire ed ha ripagato la fiducia del Team Americano con tre gare molto combattute che hanno visto il Team Instigators-Hooters conquistare il titolo mondiale nella categoria SUPERBOAT EXTREME la scorsa domenica 9 Novembre 2014. Giancarlo al suo rientro a Napoli ha affermato: Per me è una soddisfazione enorme essere stato il primo italiano a far sventolare il tricolore nel Campionato del Mondo di Key West. Dopo aver vinto tanto in Europa è stato un onore per me accettare l’offerta giunta dall’America e riuscire a trionfare anche in un campionato così combattuto dove partecipa veramente l’elite della motonautica mondiale. E’ il coronamento di una carriera.

OSG Racing Team [email protected] – www.osgracing.com

Il Gustarosso Sarno all’assalto del Pala Gentile di Ostuni

 

Il Gustarosso Sarno all’assalto del Pala Gentile di Ostuni

 

La capolista in terra pugliese per conservare il primato del girone H.

Palla a due alle 18 di domenica 16 novembre. Coach Corrado: “consapevoli del nostro valore”

 

 

Sarno. “Rispetto per gli avversari, ma siamo consapevoli della nostra forza”. Con queste parole Giuseppe Corrado, coach della Gustarosso basket Sarno presenta la difficile partita che i suoi ragazzi si troveranno ad affrontare domani, domenica 16 novembre alle 18:00, ad Ostuni, contro una diretta concorrente alla poule promozione per la serie B. “Sappiamo che è una gara tosta – afferma Corrado – hanno un ottimo roster, ma noi stiamo attraversando un ottimo momento di forma, anche se abbiamo Annunziata fermo ai box, mentre Ferrara è in via di recupero. È stata una settimana intensa di lavoro, abbiamo preparato la gara di Ostuni nei minimi particolari. Rispettiamo tutti, ma non temiamo nessuno, andremo in Puglia per giocare la nostra pallacanestro e portare a casa i due punti”. Corrado, 48 anni, docente di educazione fisica all’istituto Amendola di Sarno, ha giocato a basket per trent’anni. Una decina di anni fa ha tolto la canotta per allenare a Reggio Calabria e Napoli, per poi tornare a Sarno. E con ottimi risultati. La Gustarosso, infatti, dopo la vittoria contro San Severo, è prima in classifica con 14 punti, insieme alla Cesarano Scafati.

“Dopo le nostre ultime buone prestazioni – dichiara il presidente Pasquale Falciano – non viaggiamo più a fari spenti. Ad Ostuni ci accoglieranno come è giusto che sia per una squadra che punta a vincere il campionato. Sappiamo che sarà una partita difficile, su un campo caldissimo. Ostuni è una squadra forte ed esperta, ben sostenuta da un pubblico eccezionale, ma i ragazzi sono carichi e determinati. Speriamo di fare una buona prestazione e di vincere la gara”.

Il coach e il presidente si complimentano con i due neo dottori, il capitano Carmine Moccia e Antonio Auriemma, laureatisi rispettivamente in “terapia della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva” (alla Sun di Napoli) e in “giurisprudenza” (alla Parthenope). “La nostra è una squadra formata da ragazzi con un certo livello culturale – conclude coach Corrado -. È la dimostrazione che sport e studio possono e devono andare di pari passo, in quanto, essendo portatori di valori positivi rappresentano due fondamentali strumenti per la crescita umana e professionale dei giovani”.

 

 

*****

 


Hit Counter provided by laptop reviews