Crea sito

Archive for maggio 30, 2015

MUNDIANAPOLI 2015 Aggregazione, Integrazione, Azione.

Foto di Gruppo

 

IL TORNEO DI CALCIO GIOVANILE HA LO SCOPO DI REALIZZARE ALL’INTERNO DELLE AREE PERIFERICHE DELLA CITTÀ DI NAPOLI UN MUNDIALITO FINALIZZATO A PROMUOVERE LO SPORT COME RISORSA EDUCATIVA, FORMATIVA, DI INTEGRAZIONE E RISCATTO SOCIALE.

 

Il torneo si svolgerà dal 1° al 13 giugno in QUATTRO Municipalità del Comune di Napoli.

Si è svolta ieri alle 11,30 in Sala Giunta a Palazzo San Giacomo la conferenza stampa di presentazione del MundiaNapoli 2015, torneo di calcio per i giovani della città promosso dalla Fondazione Cannavaro Ferrara Onlus e la Scuola Calcio Arci Scampia in collaborazione con il Comune di Napoli e la FGIC

 

Sono interventi: Luigi de Magistris, Sindaco di Napoli, Ciro Borriello, Assessore allo Sport del Comune di Napoli, Ciro Ferrara, Presidente Fondazione Cannavaro Ferrara, Vincenzo Ferrara, Direttore Generale Fondazione Cannavaro Ferrara, Vincenzo Pastore, Presidente Comitato Regionale Campania FGIC e Antonio Piccolo, Presidente Arci Scampia

 

Dal 1° al 13 giugno 2015, CENTOCINQUANTA ragazzi tra gli 11 e i 12 anni d’età, esordienti 1° anno, tesserati FGIC, giocheranno presso i campi sportivi della VI (Ponticelli, Barra, San Giovanni a Teduccio), VII (Miano, Secondigliano, S. Pietro a Patierno), VIII (Piscinola, Marianella, Chiaiano e Scampia) e IX (Soccavo, Pianura) Municipalità del territorio partenopeo.

Lo sport, generalmente riconosciuto come un diritto di tutti, porta con sé talvolta costi ed impegni non facilmente sostenibili per la collettività. Inoltre, il numero spesso insufficiente di strutture sportive e di luoghi di aggregazione, rende ancora più complessa la pratica sportiva per una larga fascia di popolazione.

 

Una preziosa partnership sinergica tra pubblico, privato e associazioni sportive: Fondazione Cannavaro Ferrara Onlus, Scuola Calcio Arci Scampia, Comune di Napoli e FGIC con il MundiaNapoli 2015 intendono contribuire allo sviluppo della cultura dello sport come risorsa educativa, di relazione, di integrazione sociale ed etnica, favorendone il libero accesso agli adolescenti della città.

 

L’organizzazione del torneo di calcio prevede, inoltre, piccole opere per il recupero, la manutenzione e la messa in sicurezza delle strutture sportive adoperate nel corso della manifestazione. Saranno donati QUATTRO defibrillatori con relativa dimostrazione sul funzionamento e in più anche un buono per l’acquisto di materiale sportivo alle squadre senza campo da gioco ma partecipanti al torneo.

Ogni Municipalità partecipa con DUE squadre e dunque sono OTTO le scuole calcio presenti: ad ogni squadra, previo sorteggio, è stata abbinata una Nazione vincitrice dei Mondiali.

QUATTRO sono i campi da gioco: Centro Ester, Comunale Ponticelli, Don Guanella e Centro Sportivo Arci Scampia.

La prima fase è costituita da DUE gironi di qualificazione, ognuno composto da QUATTRO squadre. La fase finale è articolata con scontri ad eliminazione diretta. Il Primo ed il Secondo classificato di ogni girone si affrontano nella FINALISSIMA che si terrà il 13 giugno al Centro sportivo Arci Scampia.

 

Ciro Ferrara ed i fratelli Fabio e Paolo Cannavaro, protagonisti attivi della Fondazione non hanno voluto far mancare il loro sostegno al progetto attraverso un video in cui annunciano gli ‘slogan’ dell’iniziativa: Aggregazione Integrazione, Azione

 

TRE grandi campioni che con il loro esempio desiderano trasmettere la giusta motivazione ai giovani atleti del torneo anche attraverso un video (trasmesso nel corso della conferenza) realizzato ad hoc per MundiaNapoli 2015.

https://www.youtube.com/watch?v=GVZePzb4Hyo&feature=youtu.be

 

“Da sempre ci occupiamo di sport che vuol dire prevenzione della criminalità, facilitazione dell’integrazione culturale e dell’inclusione sociale – dichiara il Direttore Generale della Fondazione, Vincenzo Ferrara. In DIECI anni di vita la Fondazione ha sostenuto QUARANTA progetti, ha coinvolto TRECENTO tra Onlus e Associazioni, beneficiato SEIMILA bambini e raccolto oltre 1.600.000 euro. Il nostro impegno è costante e continuo: intendiamo portare avanti ancora tanti progetti utili e concreti per la nostra città”.

 

“Su questa scia nasce oggiAggiungi un appuntamento per oggi MundiaNapoli 2015, un torneo che coinvolge in maniera sinergica e positiva Istituzioni, Associazioni sportive e i ragazzi di NAPOLI, commenta l’ex capitano partenopeo e Presidente della Fondazione Ciro Ferrara. Questo testimonia quanto l’aggregazione e il gioco di squadra possano essere determinanti non solo in campo ma soprattutto per realizzare progetti vincenti. Mundianapoli mi dà la possibilità di rivivere l’epoca in cui ho mosso i primi passi nel mondo del calcio, quando partecipai al ‘Torneo dei Quartieri’, momenti estremamente formativi per la mia carriera professionale. A tal proposito auguro per il torneo un grande in bocca al lupo a questi piccoli calciatori, affinché sia occasione per una competizione sana e tanto divertimento”.

 

“Iniziativa che va elogiata perché mette insieme diverse cose importanti: quattro Municipalità, vari Centri Sportivi, 150 ragazzi tra gli 11 e i 12 anni oltre a fornire 4 defibrillatori e tante piccole attività di aggiustamento e di recupero” -  queste le parole del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris – “Lo sport è un concreto volano di sviluppo per la nostra città: è legalità, solidarietà, aggregazione, etica; vuol dire punti di riferimento per i giovani, benessere individuale e benessere collettivo. L’imperativo morale di attori pubblici e privati è fare insieme sempre qualcosa di più per lo sport anche perché quando si lavora per la collettività con qualità, competenza e passione si affievolisce la differenza tra pubblico e privato e si realizzano progetti rilevanti”.

 

AZZURRO NAPOLI BASKET:PRESENTATA DOMANDA DI AMMISSIONE AL CAMPIONATO DI A2 2015/16 NOVITA’ DAL FRONTE SOCIETARIO

basket givova

AZZURRO NAPOLI BASKET:

PRESENTATA DOMANDA DI AMMISSIONE AL CAMPIONATO DI A2 2015/16 NOVITA’ DAL FRONTE SOCIETARIO
L’Azzurro Napoli Basket rende noto di aver regolarmente provveduto ad inoltrare alla Federazione Italiana Pallacanestro la formale domanda di ammissione al prossimo campionato di basket Serie A 2 2015-2016.
L’Azzurro Napoli Basket comunica inoltre di aver ottemperato agli ulteriori adempimenti necessari per l’iscrizione al prossimo campionato grazie al decisivo intervento di un nutrito gruppo imprenditoriale che si occuperà direttamente, attraverso la nomina del nuovo amministratore delegato, della gestione finanziaria dell’Azzurro Napoli Basket e che sarà presentato ufficialmente nelle prossime settimane.

VISITA E PERFORMANCE TEATRALI RACCONTANO LE EDICOLE VOTIVE: NARTEA IN SCENA CON “FACIMMECE ‘A CROCE: NAPOLI E I SUOI ALTARINI”

 

 

 

IMG_6645

VISITA E PERFORMANCE TEATRALI RACCONTANO LE EDICOLE VOTIVE: NARTEA IN SCENA CON FACIMMECE ‘A CROCE: NAPOLI E I SUOI ALTARINI

Domenica 31 maggio 2015, alle ore 11:00, nell’ambito di Maggio dei Monumenti 2015, prende vita Facimmece ‘a croce: Napoli e i suoi Altarini“, una visita guidata teatralizzata ideata dall’Associazione Culturale NarteA che, tra percorso turistico e performance teatrali, mostrerà la storia e l’evoluzione delle edicole votive. In gergo “altarini”, questi tabernacoli sono espressione di culto comune e di riconoscenza a santi e madonne, ma pure di fede e idolatrie pagane per calciatori e cantori di quartiere eletti come “miti”. Per partecipare all’evento, la prenotazione è obbligatoria ai numeri  339.7020849 - 334.6227785. La quota di partecipazione è di € 10,00 per gli adulti.

 

In tutti i quartieri partenopei ci sono piccoli templi, semplici luoghi di culto, che cambiano col succedersi delle epoche. Passeggiando per Napoli, si possono contare un vasto numero di “altarini” che portano con se vicende di vicoli e d’antropologia: NarteA ha voluto ideare una visita guidata teatralizzata ad hoc per ritrovare queste radici, ancora resistenti, e per conoscere in modo alternativo gli episodi votivi partenopei. Nell’ambito di Maggio dei Monumenti 2015, partendo dalla più autentica espressione della devozione popolare, l’Associazione Culturale NarteA porta in scena “Facimmece ‘a croce: Napoli e i suoi Altarini” – appuntamento al pubblico domenica 31 maggio 2015 presso piazza Dante alle ore 11:00 –, un percorso guidato teatralizzato che attraverserà vie e vicoli del centro storico di Napoli per scoprire gli angoli “nascosti” della città e le sue edicole votive. Per partecipare all’evento, è obbligatoria la prenotazione ai numeri 339.7020849334.6227785, la quota è di € 10,00 per gli adulti.

 

A Napoli, il “tabernacolo”, ossia l’edicola votiva, è un elemento di arredo urbano e al tempo stesso oggetto di culto, presente già dalla seconda metà del XVI secolo, che ricorre come parte integrante del tessuto abitativo, soprattutto nell’area di fondazione greco-romana. Osservando l’evoluzione di questi “altarini”, si può vedere come la complessità di un fenomeno religioso-devozionale si trasforma dalla dimensione privata a rappresentazione della collettività che unisce il sacro al pagano, ma anche alla creatività estemporanea dei cittadini. Il territorio partenopeo diventa un vero labirinto di “simboli”: le edicole votive sono espressione di culto comune e di riconoscenza a santi e madonne, ma pure di fede e idolatrie pagane per calciatori e cantori di quartiere eletti come “miti”.

Le edicole votive sono dette in gergo “altarini” e si rivelano come una vera e propria caratteristica partenopea. “Questa visita vuole evidenziare come le edicole votive siano il segno di una tradizione e di usi ormai scomparsi, tracce di un passato storico, artistico, e religioso - spiega Febo Quercia, direttore artistico di NarteA - Divenute ormai parti integranti del contesto cittadino, che valorizza i vicoli della nostra città, questi altarini rappresentano il bisogno che il popolo napoletano ha sempre avuto di vedere e sentire una presenza superiore a cui chiedere aiuto e protezione”.

Accade spesso che i primi a non conoscere la storia degli “altarini”, siano proprio i napoletani: NarteA si sofferma sulle rappresentazioni votive di Napoli, considerate un “fenomeno religioso secondario” con limitato valore architettonico e artistico, con lo scopo di voler valorizzare e ripristinare il rapporto tra i cittadini napoletani e la loro città, nella storia antica e moderna. L’itinerario prevede un’escursione tra alcune edicole votive nascoste nei vicoli di Napoli, una città che non smette mai di stupire e impressionare, ma non solo. Gli ospiti saranno accompagnati, oltre che dalla guida, dagli attori professionisti Valeria Frallicciardi e Sergio Del Prete, che interpretando personaggi cari alla tradizione napoletana, renderanno il percorso ancora più “colorato” e inusuale con una performance teatrale, tra monologhi e dialoghi, architettata su misura per questo tema.

Foto NarteA

Ufficio Stampa NarteA | Annacarla Tredici +39 3339513421 | [email protected]

Interviene a Napoli Angelino Alfano, Ministro dell’Interno e leader nazionale di Ncd

alfano

Interviene a Napoli Angelino Alfano, Ministro dell’Interno e leader nazionale di Ncd

Domani 29 maggio, alle ore 17, in via Ruggiero Leoncavallo 74 (Piazza Municipio, Napoli), interverrà Angelino Alfano, Ministro dell’Interno e leader nazionale di Ncd, nell’ambito di un incontro con stampa e cittadini organizzato da Pietro Diodato, candidato alla carica di consigliere regionale della Campania nella lista del Ncd-Campania Popolare. L’intervento di Alfano, sul finire della campagna elettorale, testimonia il forte impegno messo in campo per le imminenti elezioni regionali a sostegno del candidato presidente Caldoro e dei candidati consiglieri di Area Popolare. Nell’occasione Pietro Diodato, eletto al consiglio regionale nel 2005 e nel 2010, quando risultò il candidato più votato in assoluto nella città di Napoli, saluterà i sostenitori della sua campagna  “Coerenti e Concreti”.

 

La Fondazione CANNAVARO FERRARA, con la Scuola Calcio ARCI SCAMPIA in collaborazione con il COMUNE di NAPOLI e la F.G.I.C MUNDIANAPOLI 2015

MUNDIANAPOLILa Fondazione CANNAVARO FERRARA, con la Scuola Calcio ARCI SCAMPIA in collaborazione con il COMUNE di NAPOLI e la F.G.I.C.

MUNDIANapoli 2015

che si terrà il giorno 29 maggio 2015 alle ore 11.30, presso la Sala Giunta del Comune di Napoli.

Il torneo di calcio giovanile ha lo scopo di realizzare all’interno delle aree periferiche della città di Napoli un Mundialito finalizzato a promuovere lo sport come risorsa educativa, formativa, di integrazione e riscatto sociale.

Il torneo si svolgerà dal 1° al 13 giugno in quattro Municipalità del Comune di Napoli.

Nel corso della conferenza stampa interverranno:

 

Luigi de Magistris,  Sindaco di Napoli

Ciro Borriello, Assessore allo Sport del Comune di Napoli

Ciro Ferrara, Presidente Fondazione Cannavaro Ferrara

Vincenzo Ferrara , Direttore Generale Fondazione Cannavaro Ferrara

Alfonso De Nicola, Responsabile staff medico SSC Napoli

Antonio Piccolo, Presidente Arci Scampia

 

Gabriella Fabbrocini presenta il progetto “MMS @ NAPOLI – Modern Metropolitan Smart @rt Napoli”

Gabriella Fabbrocini presenta il progetto

“MMS @ NAPOLI – Modern Metropolitan Smart @rt  Napoli”

 

L’evento si terrà domani, alle 18, presso la Vp Factory di Gennaro Regina, in corso Vittorio Emanuele 682, Napoli

                     

Domani, alle 18, a Napoli, presso la Vp Factory dell’artista e gallerista Gennaro Regina, in Corso Vittorio Emanuele 682, la candidata Ncd Gabriella Fabbrocini presenterà il progetto “Mms @ Napoli – Modern Metropolitan Smart @rt  Napoli”, che punta a promuovere i luoghi e i protagonisti dell’arte che va dal dopoguerra fino ai nostri giorni.

Partendo dal capoluogo per estendersi a tutta la regione, il progetto si propone di stimolare una strategia di rilancio di ambiti molteplici e variegati, legati all’arte contemporanea che vanno dai musei alle gallerie, dai teatri ai luoghi della musica, attraverso un’apposita card che darà la possibilità di accedere a mostre, iniziative, proiezioni, concerti, e al tempo stesso sarà veicolo di promozione e risorsa di conoscenza per i diversi fruitori: turisti, studenti, estimatori, semplici curiosi.

Per poter rispondere in maniera flessibile ad una domanda in continua evoluzione, come appunto è l’arte contemporanea, i servizi offerti saranno estremamente flessibili,  “Smart” appunto, e scaturiranno da strategie condivise e partecipate nella cui elaborazione saranno coinvolti i protagonisti del settore ovvero artisti, galleristi, curatori, collezionisti, centri di produzione  ed esposizione, di studio e promozione e tutte le diverse realtà che gravitano nell’ambiente dell’arte.

L’obiettivo – spiega Gabriella Fabbrocini – è quello di offrire un percorso regionale avvincente e liquido, in continua effervescenza e mutazione, proprio come l’arte, che sia continuo strumento di promozione e conoscenza. Fondamentale sarà la partecipazione e la sinergia, ad ogni livello, attraverso una rete di scambi e di partnership. Particolare attenzione sarà data alla valorizzazione dei giovani artisti campani, all’organizzazione di eventi culturali, agli aspetti educativi e didattici, puntando alla creazione di un  laboratorio diffuso, di sperimentazione multidisciplinare, anche attraverso le più moderne tecnologie”.

Non a caso l’evento si terrà in un luogo simbolo della Napoli cosmopolita capace di  reinventare i propri simboli e la propria cultura. La galleria di Gennaro Regina, spazio multiconcept di ben 750 metri  quadrati su più livelli che propone un  progetto culturale prima e più che commerciale, offrendosi come laboratorio che crea cultura nel segno dell’arte e all’insegna dell’innovazione.

Info e contatti

 

Alessandra De Cristofaro

339/7099224

Ilenia De Rosa

338/3283418

Segreteria 081/5524755 [email protected]

Sabato 30 Maggio ore 21:30 “Ci vediamo da Bice Bice” con Michele Amalfi e Michele Di Nocera, regia di Camilla Scala.

 

teatro lab

 

 

 

Centro di aggregazione sociale e culturale AreaExDepuratore via Astolelle 112 Pompei(NA)

Sabato 30 Maggio ore 21:30 “Ci vediamo da Bice Bice” con Michele Amalfi e Michele Di Nocera, regia di Camilla Scala.

In scena per il secondo appuntamento del TeatroLab: VI Rassegna Musicale e Teatrale “con Ci vediamo da Bice”. Spettatori e ospiti di Bice, questa sera, per un caffè che da subito emana l’intrigante aroma dell’ambiguità; la sera in cui i “nodi” del legame sadomaso col suo compagno ” vengono al pettine” e la tragicommedia si scioglie in un finale sorprendente, che strappa l’ultima schietta risata. Di risate ne regala tante Bice ai suoi ospiti mentre racconta e si trasforma sotto i loro occhi da vittima in carnefice: pendono tutti e tutte dalle sue labbra troppo rosse, dalle ali del suo kimono che agita da improbabile Butterfly all’ultimo atto, dalla sua arguta intelligenza, dalla sua dolce ingenuità che scivola inesorabilmente verso uno spietato cinismo. Il suo lui, che all’inizio si accampa sulla scena in tutta la sua disarmante audacia, è costretto a ritrarsi sempre di più in un angolo della scena per sottrarsi al ridicolo di cui Bice lo veste. Mentre ciascuno dei suoi ospiti spettatori continua a chiedersi fino alla fine: “…ma Bice chi è?”
Programma VI Rassegna Musicale e Teatrale – Teatrolab 2015 Sabato 13 Giugno ore 21:30 Alle nozze, ai balli, ai canti! villanelle, moresche e conzonette napolitane
Angela Luglio, Maddalena Pappalardo: soprani, Enrico Vicinanza: controtenore, Fabio Anti: tenore, Tommaso Rossi: flauti dolci , Paola La Forgia: viola da gamba, Francesco Aliberti: clavicembalo e direzione e con Adelaide Oliano, Mario Riccardi: attori, Alessandra Sorrentino: danza e movimento scenico, Rosy Ferrara, Angela Moretta: figuranti, selezione musicale : Antonio Florio, Pino De Vittorio, regia video: Alfonso Balzano, allestimento: Pompeilab, regia e disegno scenico: Enrico Vicinanza Sabato 11 Luglio ore 21:30 Pinocchio per caso con Gaetano Battista, Annachiara Sansone, Daniela Montella, regia di Viviana Miele Sabato 18 Luglio ore 21:30 Affari illegali di famiglia di Emanuela Giordano con Rosaria De Cicco e Giuseppe Gaudino.

Pompeilab Onlus è un’associazione di volontari attiva dal 2005 e senza alcuno scopo di lucro. Cerchiamo, senza salire sullo scranno dei dotti, di portare avanti iniziative di solidarietà sociale per un riscatto anche culturale del territorio. Promuoviamo e organizziamo corsi, progetti di formazione e istruzione, eventi musicali, teatrali, fotografici, artistici, letterari e cinematografici, convegni, dibattiti, attività turistiche di natura socio-culturale tese alla valorizzazione del territorio, sportelli di consulenza (legale, psicologica, fiscale). L’obiettivo è di stabilire rapporti personali capaci di educare e far crescere i cittadini, italiani e stranieri, in situazioni di particolare disagio soggettivo e sociale e di avere attenzione verso situazioni di bisogno presenti sul territorio; Operiamo nell’area dell’ex depuratore di Pompei in via Astolelle che abbiamo in parte recuperato e ha ospitato le tante attività che potrete riscontrare sul nostro sito. Seguiteci, i nostri passi futuri dipendono anche da voi.
Ai sensi dell’art.13 del nuovo codice sulla privacy (D.Lgs 196 del 30 giugno 2003), le e-mail informative e le newsletter possono essere inviate solo con il consenso del destinatario. La informiamo che il Suo indirizzo si trova nel database dell’associazione socio-culturale Pompeilab perché espressamente da Lei richiesto o perché da noi reperito navigando in rete, o da e-mail che l’hanno resa pubblica. Sperando che le nostre comunicazioni siano per Lei interessanti, Le assicuriamo che i Suoi dati saranno trattati con estrema riservatezza e non verranno divulgati. Le informative hanno carattere periodico e sono comunicate individualmente ai singoli interessati. In ogni momento sarà possibile rimuovere la propria mail dall’elenco dei destinatari delle Newsletters informative inviando una mail all’indirizzo [email protected]. Per informazioni e contatti : [email protected] Sito ufficiale: www.pompeilab.com

SABATO TUTTI IN PIAZZA PER SOSTENERE IL CALCIO FEMMINILE

moraca

SABATO TUTTI IN PIAZZA PER SOSTENERE IL CALCIO FEMMINILE

 

Appuntamento alle 17 a piazza Vanvitelli per la manifestazione nazionale

Domenica (ore 17 al Denza) il Napoli Calcio Femminile contro la Res Roma

per la semifinale del campionato Primavera

Sarà il Napoli Calcio Femminile (la società partenopea più rappresentativa per storia e risultati) a organizzare in città, sabato 30 maggio (piazza Vanvitelli, ore 17), la manifestazione nazionale a sostegno del calcio femminile. In contemporanea, la manifestazione si svolgerà in altre dodici città, tra cui Firenze, Milano e Torino. Il senso, dopo i noti eventi che hanno portato alla sfiducia del presidente della Lega Nazionale Dilettanti Felice Belloli, è di dimostrare una volta per tutte quanto il movimento del calcio femminile  sia stanco  di discriminazioni e sottocultura sportiva che lo relegano come fanalino di coda europeo, pur essendo uno sport che vive di passione, entusiasmo, sacrifici e sportività. Valori  sempre più in discussione nel mondo del calcio, in attesa della conferma delle novità previste dalla FIGC per lo sviluppo del settore. Sono state invitate a partecipare tutte le atlete, le società e i dirigenti dell’intero movimento femminile campano e non.

Domenica, invece, la formazione Primavera del Napoli Calcio Femminile sarà impegnata, per il terzo anno consecutivo, nella semifinale di andata del campionato di categoria. Al Denza (ore 17) arriverà la Res Roma, una formazione ostica contro la quale la squadra allenata da Nino Catalano cercherà di conquistare una storica finale. Il ritorno è in programma domenica 7 giugno a Roma.

 

“Ciro Pompeo mi arrampico senza vedere” Solo Exhibition

Ciro Pompeo - Mi arrampico senza vedere (invito)
“Ciro Pompeo mi arrampico senza vedere” Solo Exhibition che si terrà dal 5 giugno, con vernissage alle ore 17.00, al 5 luglio 2015 presso gli spazi del Palazzo Sant’Agostino di Salerno (Sala Giunta), in via Roma, 104.
La mostra è a cura di Gina Affinito.
Ciro Pompeo, classe 1979, gioca con diversi materiali, alcuni impensati ed apparentemente inconciliabili, e li mescola con sapienza, estro, creatività e con la giocosità tipica dell’animo del bambino che incontra la consapevolezza donata dall’esperienza ad un adulto.
L’artista rende così visibile a tutti la “qualità emergente,”, in senso gestaltiano, insita e nascosta tra le pieghe della materia, che può palesarsi solo attraverso l’incontro e il dialogo tra consistenze diverse.
Per lui l’arte non è solo tecnica, bensì un moto naturale, un’espressione necessaria di sè e del proprio io, al pari di gesti come respirare e nutrirsi. Bisogni primari e il cui soddisfacimento è necessario alla sopravvivenza.
L’arte nasce da uno scavo interiore, da un dialogo intenso con se stessi, da un momento di riflessione a volte sofferto ma che conduce ad un’estrema consapevolezza della propria identità. 
In allegato:
 -  il c.s. completo in formato word
 - la locandina della personale
 -  l’invito
L’occasione ci è gradita per ringraziarvi della costante attenzione e della preziosa collaborazione ed augurarvi una serena giornata e buon lavoro.
Tania Sabatino
Comunicato​

CIRO POMPEO mi arrampico senza vedere

SOLO EXHIBITION

a cura di Gina Affinito

 

05 giugno – 5 luglio 2015 Palazzo S. Agostino – Salerno

testo critico Carlo Roberto Sciascia

 

Vernissage venerdì 5 giugno h 17.00

 -  Sala Giunta

 

Ciro Pompeo, nato a Napoli il 28 maggio 1979, fin da giovane sviluppa una spiccata vena artistica.

Dipinge il suo primo quadro nel 1992. Tiene viva questa passione nel corso degli anni grazie ai viaggi, all’incontro con diversi artisti del panorama italiano e non, ed al bagaglio di emozioni esprimibili attraverso l’arte. A soli venti anni parte per Londra ed in seguito si dedica agli studi di “chimica generale” dando seguito alla passione giovanile per il “comportamento” dei materiali, nata anche attraverso l’esperienza presso l’azienda familiare.

OggiAggiungi un appuntamento per oggi vive ed esprime la sua prima passione in Pompei.

Autodidatta, non proveniente da studi accademici, crea e plasma materiali grezzi trasformandoli in vere e proprie opere d’arte.

Per Pompeo l’arte è, in sostanza, l’indicibilità della vita, non dissimile dai gesti più naturali e semplici come respirare, ascoltare, “sentire” le sensazioni. Non occorre soltanto esprimere una tecnica artistica, ma raggiungere la visione generale delle cose. Interrogarsi sul mistero della passione artistica diventa un penetrare nella propria anima. Questo interrogarsi diviene la “Risposta”.

L’artista Pompeo utilizza, per la realizzazione delle sue opere, una tecnica da lui stesso elaborata: la miscelazione di materie come paste cementizie, collanti, colori acrilici e l’apporto fisico e materico di legno, polietilene, assemblati su un supporto di poliestere espanso.

Il continuo desiderio di “giocare” con la materia, miscelare, comporre.

“Tutto quello che avviene è inesprimibile e si compie in una ragione invulnerata del nostro sentimento”

R. Maria Rilke

Le Opere

 

Al parco con il mio migliore amico 
All’orizzonte 
Appocundria
Comfort Zone
Adamo
Eva
Hotel a 5 stelle
Le attese di Maggio e di Giugno Matt Control
Mi arrampico senza vedere Opera n. 53
Ostello della gioventù Rimessaggio Spiacevoli reazioni
Punta Licosa
Giardino fiorito
Inciampo
Alligatori
Costiera Amalfitana Affanni
Dissesto

 

 

Esposizioni

 

II edizione del concorso sc’Arti in mostra. Museo Irpino, Complesso Monumentale ex Carcere Borbonico di Avellino 2015

Premio Art Gallery 2013 

Premio Terna 2014

TERRA FURORIS, mostra d’arte contemporanea in collaborazione con il Comune di Furore, a cura di Gina Affinito

FURORE PAESE DIPINTO opera in permanenza collocata per la rassegna “Furore Muri in cerca d’Autore”

Italian Soul – Dubai Contemporary Art Exhibition, mostra d’arte contemporanea in UAE, dicembre 2014 a cura di Gina Affinito (I edizione)

Italian Soul – Abu Dhabi Art Hub, mostra d’arte contemporanea in UAE, marzo 2015 a cura di Gina Affinito (II edizione)

 

ufficio stampa Tania Sabatino
documentazione immagini vernissage Alessandro Santulli

 

progetto grafico Mariano Cervone www.ciropompeo.com

[email protected]

curatela: Gina Affinito art consultant & curator [email protected] – 327.3463882

La mostra è visitabile dal lunedì al venerdì in orario di apertura al pubblico della Provincia e si articola nelle sale poste al secondo piano di Palazzo S. Agostino. Si ringrazia per aver reso possibile questa mostra il Presidente della Provincia di Salerno, dott. Giuseppe Canfora, la dott.ssa Maria Mastrullo, il Sindaco di Furore Raffaele Ferraioli. 

 

Scarica gli allegati selezionati
Allegati archiviati nello spazio Documenti

XII GIORNATA NAZIONALE DELLO SPORT 2015

 

XII GIORNATA NAZIONALE DELLO SPORT 2015

 Venerdì 29 maggio, presso la sede del CONI di Napoli, con inizio alle ore 11.00, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione della 12^ Giornata Nazionale dello Sport 2015. La Giornata Nazionale dello Sport, istituita dal Consiglio dei Ministri nel 2004, si svolge ogni anno nella prima domenica di giugno per promuovere e far conoscere a tutti i cittadini  le varie discipline sportive. Anche quest’anno a Napoli e nelle piazze di vari comuni della provincia si svolgeranno numerose manifestazioni che saranno illustrate nel corso della conferenza stampa condotta da Sergio Roncelli, Delegato del CONI Napoli, e da Cosimo Sibilia, Presidente del CONI Campania. Per la circostanza saranno presenti anche i Sindaci e gli Assessori allo Sport dei Comuni aderenti e tutti i Fiduciari Comunali CONI di Napoli e Provincia. Nel corso dell’evento, sarà consegnata ai Sindaci, unitamente a materiale promozionale, la bandiera del CONI. Nell’occasione, insieme ad Alfredo Raininger, neo presidente regionale della Federpugilistica, verranno presentate alla stampa le ragazze  campane che hanno partecipato ai recenti mondiali di pugilato giovanili di Tapei, conquistando ben due ori ed un argento : Irma Testa, Angela Carini, Concetta Marchese, Giovanna Marchese e Francesca Martusciello.

 


Hit Counter provided by laptop reviews