Crea sito

Archive for settembre 30, 2015

Ora tutti belli comodi sulla barca!!!!! Alla prima sconfitta subito pronti a scendere…

sarri ditohamsik orecchie

Ora tutti belli comodi sulla barca, contenti, felici. Fiduciosi sul Napoli, su
Gonzalo Higuain condottiero del gruppo azzurro anche grazie a Maurizio Sarri.
Che invece molti vedevano già sul varco di uscita del centro tecnico di
Castelvolturno, sconfitto con le valigie fatte alla svelta per la Toscana.
Tifosi, colleghi, opinionisti, addetti ai lavori: è il momento della
moderazione. Nessun processo prima, nessuna beatificazione ora. Il successo
contro la Juventus ovviamente ha fatto alzare l’asticella, le attese sono
cresciute e la mancanza di una squadra leader in Serie A autorizza un po’ i
sogni di tutti. Ma non dimentichiamo anche che il Napoli la scorsa settimana ha
lasciato due punti al Carpi e prima ancora a Empoli e Sassuolo, sempre fuori
casa. Insomma, c’è da lavorare, migliorare e non c’è nessuno che lo sappia
meglio dello stesso Sarri. Che ha mostrato intelligenza, flessibilità, capacità
ad ascoltare gli umori dello spogliatoio, dei pezzi da novanta che propendevano
per giocare con le tre punte. Marek Hamsik lo ha lasciato intendere chiaramente,
con il 4-3-3 può pressare più alto perché ha un uomo alle spalle. E sempre Sarri
pare abbia restituito smalto e motivazioni a Higuain, dopo la peggiore stagione
in carriera da quando gioca ad alti livelli, tra errori sul dischetto tra Napoli
e Argentina, in Coppa America. Insomma la chimica tra tecnico e la rosa aumenta,
le scelte di Aurelio De Laurentiis sul mercato cominciano a pagare – Reina al
top subito, stanno arrivando Allan e Hysaj, in attesa di Valdifiori -, la
squadra cresce ma non è il caso di vedere tutto azzurro. Le prossime dieci
giornate di campionato daranno una fisionomia più definita al Napoli e alle
sorti del torneo. I tifosi sono autorizzati a sognare, devono tornare più
numerosi allo stadio, le premesse di fare bene ci sono. Aspettando che diventino
realtà a maggio

Dopo la Mostra del Cinema di Venezia, gli spot della Fondazione Prosud, L’ORO DELLA PREVENZIONE, arrivano alla 17esima edizione del Napoli Film Festival

RISPO_BELLAVIASCOPA

Dopo la Mostra del Cinema di Venezia, gli spot della Fondazione Prosud, L’ORO DELLA PREVENZIONE, arrivano alla 17esima edizione del Napoli Film Festival. I cortometraggi dedicati alla prevenzione del tumore della prostata, saranno proiettati il 29 settembre al Cinema Metropolitan a Via Chiaia alle 21.

La campagna comprende 4 spot ispirati al film di Vittorio de Sica L’ORO DI NAPOLI, che nel 2014 ha compiuto 60 anni. Negli spot scritti dal Regista Giuseppe Bucci, sei testimonials invitano il pubblico maschile a fare prevenzione con visite e controlli alla prostata: Gino Rivieccio reinterpreta il Pazzariello dell’indimenticabile Totò, Patrizio Rispo omaggia Vittorio De Sica con Germano Bellavia nella partita a scopa, Rosaria de Cicco è Sophia Loren con Mimmo Esposito nella scena della pizzaiola, in cui invitano a fare prevenzione di coppia; Francesco Paolantoni reinterpreta brillantemente il pernacchio di Eduardo. La campagna, patrocinata dal Comune di Napoli è stata proiettata sui maxischermi del Lungomare a Capodanno e successivamente la partita a scopa è stata inserita nella programmazione del Segretariato Sociale Rai con passaggi su Rai 1, Rai 2 e Rai 3. Nello scorso mese di luglio, gli spot sono stati premiati al Social World Film Festival di Vico Equense e agli inizi di Settembre sono stati proiettati nella sezione Venice Film Market della Mostra del Cinema.

Il Prof. Vincenzo Mirone, Presidente della Fondazione Prosud Onlus, così commenta questa partecipazione: Partecipare al Napoli Film Festival con il messaggio che il Segretariato Sociale Rai ha permesso di divulgare a milioni di uomini italiani, rappresenta uno straordinario successo per la Fondazione Prosud. Fare prevenzione sull’uomo è un’ impresa complessa e lo humour partenopeo dei nostri attori ha permesso di renderlo percepibile e condiviso dai nostri uomini. Il cinema, infatti, ti permette  di esprimere con immagini divertenti e parole semplici messaggi che veicolati nel “solito” linguaggio medico talvolta spaventano l’interlocutore, che spesso si allontana continuando a trincerarsi dietro falsi alibi. In questo caso invece, attraverso il connubio cinema-medicina, avviene il contrario. L’uomo, destinatario del nostro messaggio di prevenzione, sdrammatizza sorridendo quello che per lui per secoli è stato un tabu difficile da abbattere. E  diventa anche piu’ facile per noi infrangere quelle barriere culturali che troppo spesso hanno impedito agli uomini di imparare a fare prevenzione e purtroppo anche di curarsi in tempo.”

Queste le parole del regista Giuseppe Bucci, ideatore della campagna e degli spot: “Cosa si può volere di più che vedere proiettato al Napoli Film Festival il nostro omaggio a “L’oro di Napoli” e ai suoi indimenticabili protagonisti? Questa città ha dato vita a leggende come Totò, Sophia Loren, Eduardo De Filippo, Vittorio De Sica e adesso, dopo 60 anni, accoglie l’affettuosa riproposizione, a scopi benefici e di salute grazie alla Prosud, di grandi interpreti del presente, popolari e amatissimi da Napoli. Avere questa pazza idea, vederla realizzata e così bene accolta, sino alla proiezione a Venezia, giocare con Francesco Paolantoni, Gino Rivieccio, Patrizio Rispo, Rosaria DeCicco, Mimmo Esposito e Germano Bellavia è stato per me un onore e un grande divertimento.”

La squadra che ha sposato l’iniziativa è composta dal Produttore Esecutivo Sergio Marra, da Marco Cacciapuoti,  Vittorio Brandi, Vincenzo Canzanella per i costumi, Paolo Tessitore per la fotografia, Luca Formicola per le musiche, Umberto Aprea voce fuori campo, Federico Gravina per il compositing, Pierfrancesco Borruto per il progetto grafico, Kris Barone per il trucco , Maria Scala per le acconciature, Paolo Terracciano per la preziosa collaborazione ai dialoghi, Ferdinando D’urbano per la supervisione al montaggio, Gianmarco Cesario, assistente alla regia, Rosa Perillo, assistente ai costumi, Tanai Baculo, per le riprese del backstage, Maurizio Massaro per il montaggio backstage, la preziosa collaborazione di Pino Sondelli, Lucio Allegretti di Aquila Film per la realizzazione. Si ringraziano Campania Movietour, Piccionaia Eventi, Paolo Serretiello – Editore di Radio Marte Stereo, Lucio Criscuolo, Marcella Cimmino, Maria Cuccurullo, Mario Febbraio.

Attualmente, gli spot sono visibili sul sito della Fondazione: www.fondazioneprosud.it  

 

NOTE SULLA FONDAZIONE PROSUD

La Fondazione Prosud Onlus è nata nel Gennaio 2011 da un’idea del Professor Vincenzo Mirone, Ordinario di Urologia presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II e Presidente di Prosud, e dell’Avvocato Antonio Mancino, che hanno dato vita ad un progetto in supporto della prevenzione e della ricerca in campo oncologico. La scelta nasce dalla consapevolezza che gli uomini dedicano poca attenzione alla propria salute e che esiste, ancora oggiAggiungi un appuntamento per oggi, una scarsa cultura della prevenzione, per cui si registra una maggiore incidenza ed aggressività delle malattie tumorali. Anche per questo motivo Prosud ha attivato nel maggio 2013 una Unità Urologica Mobile, che tocca le principali piazze dei capoluoghi campani visitando gratis il pubblico maschile per sensibilizzarlo al controllo. L’attività dell’Unità Urologica Mobile è continua: opera prevalentemente nelle piazze, dove è più facile “intercettare” una grande quantità di pubblico, ma anche presso Enti, Aziende e Istituzioni che facessero domanda per programmare delle tappe presso le loro sedi. Il calendario degli appuntamenti dell’Unità Mobile è sempre aggiornato sul sito www.fondazioneprosud.it.

Uff Stampa

Simonetta de Chiara Ruffo

Lo staff medico SSC Napoli conferma la sua leadership e contribuisce alla vittoria con la juve: zero gli indisponibili ieri contro i 6 della compagine bianconera

STAFF MEDICO SSC NAPOLI _ DIMARO 2015

Lo staff medico SSC Napoli conferma la sua leadership e contribuisce alla vittoria con la juve: zero gli indisponibili ieri contro i 6 della compagine bianconera

Vince il Napoli di Maurizio Sarri contro la Juventus 2-1 e vince con un punteggio ancora più largo lo staff medico azzurro. Un vero gioco di squadra.

Una partita preparata scrupolosamente sotto tutti i punti di vista e quando c’è impegno, competenza e professionalità il risultato che ne consegue non è mai affidato al caso.

L’equipe coordinata dal dr. Alfonso De Nicola  - con i dottori Enrico D’Andrea e Raffaele Canonico ed i 5 terapisti dello staff Massimo Buono, Giovanni D’Avino, Fabio Sannino, Marco Romano e Marco Di Lullo  - ha fatto centro anche in occasione della ‘sfida delle sfide’.

Zero gli indisponibili ieri per il Napoli: tutti integri e al servizio della squadra! La Juventus di contro non ha potuto contare su sei elementi: Khedira, Marchisio, Mandzukic, Rubinho, Lichtsteiner e Caceres.

Un vero punto di forza per la squadra partenopea.

Un bene per Lorenzo Insigne  - uscito ieri dal terreno di gioco anzitempo  - trovarsi in ottime mani… e allora incitiamo lo staff medico a provvedere prontamente al suo recupero. Sappiamo già che sarà così.

 

——————————————————————-

NB. nella foto in alto da sinistra: Raffaele Canonico, Enrico D’Andrea, Alfonso De Nicola, Marco Di Lullo

In basso: Giovanni D’Avino,  Massimo Buono, Fabio Sannino, Marco Romano

 

 

Valeria Grasso

AV KronosUfficio Stampa

Mob. +39 3343195907+39 3343195907

www.avkronos.com

Email: [email protected]

GIVOVA NAPOLI BASKET-LUISS ROMA 83-56 Di Lorenzo: “Superato il primo esame

basket ultimo

GIVOVA NAPOLI BASKET-LUISS ROMA 83-56 Di Lorenzo: “Superato il primo esame”

Primo successo in campionato per la Givova Napoli Basket. La squadra di coach Giampaolo Di Lorenzo ha nettamente superato al PalaVeliero di San Giorgio a Cremano ,davanti a 600 spettatori, la Luiss Roma nella prima giornata del campionato di serie B girone C con il punteggio finale di. 83-56  Da segnalare la prova di Serino, top scorer della serata con 25 punti. In doppia cifra anche Iannone e Parrillo
Napoli in campo in avvio con  Serino, Berti, Villani, Parrillo e Giovanatto. Ottima partenza per la Givova con un parziale di 12-2 con Serino protagonista. Il punteggio a metà quarto vede gli azzurri avanti sul 17-5 con 5 punti in fila di Parrillo. La tripla di Iannone, entrato in campo insieme a Fall e al capitano Sabbatino ,  regala il vantaggio di 13 punti alla squadra di Di Lorenzo, il quarto si chiude sul 27-13 per la Givova. Botta e risposta ad inizio secondo parziale, cinque punti in fila di Iannone portano Napoli sul 34-17, la Luiss prova a restare in partita con Ramenghi che trova punti in area, la Givova trova i primi due punti di Martino e la tripla di Villani che chiude il secondo quarto sul 47-26 per la squadra di casa. Nel secondo periodo la Givova continua ad allungare e trova i due punti anche con Spera, mandando cosi tutti i dieci giocatori a referto, si va all’ultimo intervallo sul 64 a 36. Nel quarto periodo la Luiss prova a ridurre lo scarto arrivando fino al meno venti a cinque minuti dalla fine, ma il finale è ancora targato Givova con Parrillo ancora a segno, prima di uscire per raggiunto limite di falli e il miglior realizzatore Serino. Si chiude sul 83-56 in favore della Givova.
Dichiarazione coach Giampaolo Di Lorenzo: “ La prima partita è sempre difficile per tanti motivi. Sono contento della prestazione della squadra, i giocatori non hanno pensato ad arricchire il proprio score ma hanno cercato di mettere in ritmo i compagni. I 30 assist dimostrano che abbiamo giocato di squadra. Siamo contenti per la presenza del pubblico, fondamentale per il morale. Avevo detto alla squadra che non c’è mai una seconda opportunità per fare una buona prima impressione”.

Givova Napoli Basket – Luiss Roma 83-56(27-13, 47-26, .64-36)
Givova Napoli Basket : Spera 2, Martino7, Berti 8, Giovanatto 4, Iannone 10, Sabbatino 1, Villani 9, Parrillo 14, Fall 3, Serino 25.: Di Lorenzo G. Luiss Roma: Faragalli 7, De Dominicis, Chiatti 12, Sanguinetti, Scuderi 9, Ramenghi 8, Marcon 10, Rambaldi 6, Gorrieri 2, Beretta 2 All.: Paccariè A.
Uscito per falli: Parrillo
La differita della gara ripresa da Road Tv,sarà tramessa domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani, 28 settembre, ed in replica martedì 29 settembre  su Telenapoli Canale 34 (canale 187 del digitale terrestre).
Clicca qui per scaricare la foto

Napoli, 27.09.2015   Ufficio Stampa Azzurro Napoli Basket

Copyright © 2015 Azzurro Napoli Basket, All rights reserved.
I Comunicati stampa dell’Azzurro Napoli Basket
Our mailing address is:

Azzurro Napoli Basket

Via Scipione Bobbio 15/A

Naples, Na 80133

Italy

Add us to your address book

unsubscribe from this list    update subscription preferences

basket ultimo

AZZURRO NAPOLI BASKET:

GIVOVA ANCORA TITLE SPONSOR                                                  L’Azzurro Napoli Basket comunica il rinnovo dell’accordo con Givova  anche per questa stagione. Givova sarà il Title Sponsor nonché lo sponsor tecnico della squadra. Stamane, al termine di un incontro proficuo e cordiale tra l’amministratore delegato dell’AzzuRro Napoli Basket Antonio Di Rocco ed il Presidente della Givova Giovanni Acanfora, è stato sottoscritto il contratto che vedrà, con piena soddisfazione di entrambe le parti, ancora una volta l’azienda di abbigliamento affiancarsi all’Azzurro Napoli Basket.   In virtù dell’accordo la denominazione della squadra per il prossimo campionato di serie B resterà “Givova Napoli Basket”. La nota azienda di abbigliamento sportivo ricoprirà anche il ruolo di sponsor tecnico fornendo il materiale sportivo alla prima squadra, ed alle formazioni del settore giovanile.     Givova prosegue la propria ascesa nel mercato per posizionare il proprio brand ai massimi livelli del settore. Givova dispone di una piattaforma logistica integrata, perfettamente organizzata per la distribuzione dei suoi prodotti in tutto il mondo e per la cura delle sempre più esigenti richieste di mercato, garantendo una velocità di risposta ai bisogni di clienti sempre più attenti al rapporto qualità/prezzo per il quale Givova si posiziona oggiAggiungi un appuntamento per oggi ai primi posti nel mondo.Napoli, 25.09.2015   Ufficio Stampa Azzurro Napoli Basket

Copyright © 2015 Azzurro Napoli Basket, All rights reserved.
I Comunicati stampa dell’Azzurro Napoli Basket
Our mailing address is:

Azzurro Napoli Basket

Via Scipione Bobbio 15/A

Naples, Na 80133

Italy

Add us to your address book

unsubscribe from this list    update subscription preferences

Guida “Si-Cura”, se Platone insegna a evitare incidenti

 

Guida Si-Cura 3

Guida “Si-Cura”, se Platone insegna a evitare incidenti

Con il Festival internazionale di Filosofia (24-27 settembre) un progetto che promuove il rispetto del codice della strada. Attraverso le massime dei grandi pensatori

 

Da Jean Paul Sartre a Albert Einstein, da Margherita Hack a Platone: arrivano direttamente da filosofi, letterati, scienziati e pensatori le massime scelte nell’ambito del Festival Internazionale di Filosofia di Ischia “La Filosofia, il Castello e la Torre” (che si svolgerà dal 24 al 27 settembre) per promuovere il rispetto del codice della strada e sensibilizzare ad una guida responsabile. Trenta pannelli sono stati posizionati in prossimità di incroci e strisce pedonali: un percorso dal porto di Ischia al Castello aragonese, che sarà una delle sedi della manifestazione.
Il progetto, che nasce da un’idea di “Insophia” in collaborazione con il Comune di Ischia, prende il nome di “Guida Si-cura”. “Attraverso la scrittura – spiega il direttore scientifico del Festival, Raffaele Mirelli – vorremmo portare il cittadino a riflettere sulla responsabilità verso l’altro e far capire che l’altro potrebbe essere lui stesso, un suo famigliare, un amico, il figlio, la figlia di un suo amico. Per far crescere il senso di “cura per sé e per gli altri” abbiamo così scelto un percorso attraverso aforismi e frasi dei grandi filosofi, e non solo”. Qualche esempio? “E’ vero che non sei responsabile di quello che sei, ma sei responsabile di quello che fai di ciò che sei”, recita per esempio la frase scelta dalla produzione di Sartre. “Dobbiamo sempre agire al meglio delle nostre possibilità. Questa è la nostra sacra responsabilità umana” suggerisce invece Albert Einstein. “La libertà comporta responsabilità” è l’aforisma di G. B. Shaw.
Cittadini e turisti si soffermano incuriositi e leggono le massime. Ricavandone riflessioni, spunti, suggerimenti, consigli. In linea, peraltro, con la “mission” del Festival, avvicinare il grande pubblico alla “madre” di tutte le discipline, restituendo centralità al pensiero filosofico e al filosofo, ancora visto dai più come un sognatore, un individuo estraneo alla massa nel modo di pensare e di parlare.
Non casuale, peraltro, che l’iniziativa “Guida Si-cura” si snodi tra le vie del centro di Ischia: l’isola del Golfo di Napoli registra un numero di incidenti, alcuni dei quali mortali, particolarmente significativo.
“L’intento dell’iniziativa – spiega Raffaele Mirelli – è di promuovere la responsabilità verso un modo di guida che corrisponda al concetto di legalità. Ogni gesto, da parte dei conducenti di veicoli privati e pubblici, che possa sembrare innocuo, come non rallentare in prossimità delle strisce pedonali, parcheggiare in zone pericolose, parlare con un conoscente dall’auto occupando la carreggiata, rappresenta un atto di illegalità che accresce in misura esponenziale il rischio di incidenti, mettendo in pericolo, se non i diretti interessati, terzi. Prendersi cura degli altri significa rispettare le regole e considerare la legalità come concetto avanzato del vivere comune. La “strada” è da sempre uno dei luoghi dove il vivere comune è imprescindibile. Un luogo di condivisione. E la filosofia può essere un mezzo pratico pedagogico”.
Dal 24 al 27 settembre 2015 “La Filosofia, il Castello e la Torre“ trasformerà l’isola d’Ischia in un vero e proprio pensatoio aperto, annullando il divario tra gli esperti, gli appassionati e i semplici curiosi. In programma quattro giorni di convegni, talk, dibattiti e laboratori che toccheranno tre luoghi simbolo dell’isola del Golfo di Napoli: il Castello aragonese, la città sommersa di Aenaria e la Torre di Guevara.
L’evento gode del patrocinio dell’Istituto Italiano degli Studi Filosofici e dell’Università degli Studi di Palermo. Tra gli enti organizzatori il Centro Internazionale per la Ricerca Filosofica di Palermo e il Circolo “Georges Sadoul” di Ischia. Ospite d’eccezione del Festival, lo scrittore Erri De Luca, atteso domenica 27 (ore 21, Castello aragonese) ad un intervento su “L’utensile parola”.

 

 

Ischia, primo Festival Internazionale di Filosofia

I luoghi del Festival 1 (1)

Ischia, primo Festival Internazionale di Filosofia

Da 24 al 27 settembre conferenze, seminari, iniziative e laboratori per riportare la disciplina tra la gente. Con un ospite d’eccezione: Erri De Luca, illustre scrittore italiano.

Un Festival Internazionale di Filosofia che avvicini il grande pubblico alla “madre” di tutte le discipline. Per restituire centralità al pensiero filosofico e al filosofo, visto dai più come un sognatore, un individuo estraneo alla massa nel modo di pensare, di parlare. Si intitola “La Filosofia, il Castello e la Torre“ la manifestazione che, dal 24 al 27 settembre 2015, trasformerà l’isola d’Ischia in un vero e proprio pensatoio aperto, annullando il divario tra gli esperti, gli appassionati e i semplici curiosi. In programma quattro giorni di convegni, talk, dibattiti e laboratori che toccheranno tre luoghi simbolo dell’isola del Golfo di Napoli: il Castello aragonese, la città sommersa di Aenaria e la Torre di Guevara.

“Simbolicamente – spiega l’ideatore dell’evento, Raffaele Mirelli – l’obiettivo sarà proprio quello di espugnare la fortezza, la credenza comune legata al pregiudizio che vuole la filosofia sia un qualcosa di troppo astratto, una disciplina legata all’ozio e alle élite intellettuali. E di superare le difficoltà di applicazione della filosofia nel mondo professionale”. Ma la sfida dell’Ischia International Festival of Philosophy 2015, in linea con la vocazione del territorio che lo ospita, è anche e soprattutto quella di legare la filosofia al turismo. “Daremo così spazio e voce alle bellezze dei luoghi più significativi ischitani, che rappresentano la voce della memoria, superando la sfera individuale per ricondurla al senso di appartenenza e quindi di bene comune”.

L’evento gode del patrocinio dell’Istituto Italiano degli Studi Filosofici e dell’Università degli Studi di Palermo. Tra gli enti organizzatori il Centro Internazionale per la Ricerca Filosofica di Palermo e il Circolo “Georges Sadoul” di Ischia.

Tra i protagonisti anche i bambini, cui verranno dedicati laboratori di filosofia, mentre attraverso le sezioni di “Sentimenti in filosofia” gli studenti saranno chiamati a spiegare attraverso i filosofi e la filosofia le emozioni, riconoscendole. Ospite d’eccezione del Festival, lo scrittore Erri De Luca, atteso domenica 27 (ore 21, Castello aragonese) ad un intervento su “L’utensile parola”, al quale farà seguito la rappresentazione teatrale “Il viandante e la sua ombra, tratto dall’opera di Nietzsche “Umano, troppo umano”, rivisitata dal regista Salvatore Ronga.

 

Nel cartellone del Festival si succederanno gli interventi di alcuni tra i più qualificati filosofi della contemporaneità, tra i quali il filosofo e numismatico svizzero Andreas Urs Sommer, autore di testi destinati al consumo pratico della filosofia come atteggiamento di vita; James Conant dell’Università di Chicago, tra i maggiori esponenti della filosofia contemporanea; Andrea Le Moli, professore associato di Storia della Filosofia presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi di Palermo, presidente e fondatore del CRF – Centro Internazionale per la Ricerca Filosofica; Giuseppe Ferraro, che insegna Filosofia Morale all’università Federico II di Napoli, portando la filosofia tra i bambini ed in carcere.

 

OLTRE IL FESTIVAL

Il Festival abbraccia anche una Campagna per la sensibilizzazione ad una guida responsabile, che si tradurrà nell’installazione di una serie di pannelli in prossimità di incroci e strisce pedonali: aforismi e frasi volti a far riflettere pedoni e automobilisti sull’opportunità di un’attenzione costante alle regole della strada.

 

 

 

 

 

 

CAIVANO: Lunedì scorso 21 settembre, c’è stata una fiaccolata per ricordare Peppe Peluso,

ing. Giuseppe Peluso (1)

CAIVANO – Sono trascorsi diversi giorni dalla morte del giovane caivanese Giuseppe Peluso, ingegnere e persona molto attiva per la comunità a nord di Napoli, ma tanti ancora sono gli interrogativi sull’incidente, avvenuto lunedì 7 settembre 2015 intorno alle ore 17,30. Lunedì scorso 21 settembre, c’è stata una fiaccolata per ricordare Peppe, a una settimana esatta dalla sua morte, e per tenere ancora accese le luci su una vicenda che non ha ancora una dinamica ben definita.

La famiglia, affranta dal dolore, vuole vederci chiaro e cerca attraverso le nostre pagine e quelle di tutti i media dei testimoni che abbiano potuto vedere l’attimo dell’incidente o che sono arrivati poco dopo: avranno magari sicuramente notato dei particolari che sono sfuggiti alle forze di polizia.

Giuseppe Peluso mentre percorreva la “Perimetrale di Scampia”, la bretella che collega Capodichino con l’Asse Mediano, nel tratto tra Scampia e Mugnano di Napoli, a bordo di una Ducati 600 grigia, stretto forse da una Ford Focus, condotta da un 48enne moldavo, residente ad Afragola, perdeva l’equilibrio sbattendo contro il guardrail e morendo praticamente all’istante.

Uno schianto forse troppo forte da poter consentire al giovane ingegnere di poter riequilibrare il mezzo.

Ci sono però tanti quesiti: non si sa ancora con precisione dove sia stata tamponata la moto, gli inquirenti studiano la probabile dinamica, dopo aver fatto tutte le misurazioni del caso nell’area dell’incidente; sul posto intervennero tempestivamente gli agenti della Polizia Municipale dell’unità infortunistica stradale di Napoli, diretti dal capitano Ciro Colimoro, e un’ambulanza del 118. Tante le domande che i familiari si pongono e chiedono aiuto a chi può aver visto qualcosa negli ultimi attimi di vita del giovane Peppe.

Sotto pesante accusa anche la scarsa visibilità, dovuta soprattutto alla carenza di adeguata illuminazione e l’intensa vegetazione (piante e alberi) che rende poco visibili le uscite.

Chi ha testimonianze può inviarle all’email [email protected]

 

Al via i casting per “Il Calendario delle Studentesse 2016”

CDS_gennaio_2013CDS_giugno_2015

Al via i casting per “Il Calendario delle Studentesse 2016”

Sono aperti i CASTING per le STUDENTESSE e per i FOTOGRAFI

 

Arakne Communication

 

presenta la DECIMA Edizione de “Il Calendario delle Studentesse” che, anche quest’anno,

sarà impreziosita dalla collaborazione di dodici prestigiose firme nazionali e internazionali della fotografia e dal

contributo dei più noti esperti di moda e bellezza italiani.

Ancora top secret il tema per il 2016 che si preannuncia forte e attuale, intanto è caccia ai volti protagonisti dei

dodici scatti del rinomato calendario.

Sono aperti infatti ufficialmente i

CASTING per le STUDENTESSE provenienti da tutta Italia.

Novità di questa edizione:

la candidatura on line e l’App del progetto. L’iscrizione si perfeziona compilando il modulo

nell’apposita sezione del sito ufficiale

www.ilcalendariodellestudentesse.it o scaricando gratuitamente l’App, per IOS

 

e Android, realizzata in collaborazione con Appost

 

, agenzia di sviluppo software.

Dal mese di

ottobre 2015 saranno rese pubbliche, sul sito ufficiale e sull’App, tutte le immagini fotografiche delle

candidate sino a quel momento iscritte e contestualmente partiranno le votazioni online che decreteranno al scelta

delle prime tre Testimonial di quest’anno.

Sono inoltre, aperte le iscrizioni per i fotografi de

“Il Calendario delle Studentesse 2016″. Basta inviare la candidatura

allegando un portfolio al seguente indirizzo mail:

[email protected].

L’obiettivo dell’Iniziativa è, da sempre, quello di

promuovere un tema sociale, sensibilizzare l’opinione pubblica su

argomenti di attualità e interesse generale.

In occasione della Decima edizione un supporter media d’eccezione: la rivista di moda

Cosmopolitan che veicolerà

le informazioni del Calendario, e due aziende sponsor a sostegno dell’iniziativa:

Vorwerk Folletto e Optima Italia.

 

Vorwerk Folletto

 

, azienda produttrice del famoso Sistema di pulizia per la casa nata in Germania nel 1883 e diffusa

da oltre 75 anni in Italia, aderisce quest’anno al

“Calendario delle Studentesse”, confermando ancora una volta la

capacità di raggiungere con capillarità le case degli italiani, anche attraverso un oggetto di uso comune, il calendario.

Forte di una diffusa presenza sul territorio, il contatto porta a porta da parte della rete vendita,

Vorwerk Folletto

 

è parte integrante della quotidianità di milioni di persone e da oggi lo diventerà ancora di più.

Con questa collaborazione l’azienda sposa un’iniziativa che permette a molte giovani ragazze di mettersi alla prova,

accettare le sfide e dimostrare di potercela fare raggiungendo ambiziosi obiettivi.

 

Arakne Communication Srl

  C.F./

 basket ultimo

AZZURRO NAPOLI BASKET

              RADIO PUNTO ZERO E’ LA RADIO UFFICIALE   L’Azzurro Napoli Basket ha raggiunto un accordo con l’emittente regionale Radio Punto Zero per la stagione 2015/2016. Radio Punto Zero affiancherà gli azzurri di coach Giampaolo Di Lorenzo nel prossimo campionato di serie B seguendo tutte le partite della stagione in casa ed in trasferta con l’appassionato e competente commento di Cristian Andrisani. La nuova radio ufficiale dell’Azzurro Napoli Basket darà spazio a diversi approfondimenti di basket nel proprio palinsesto, dedicando in particolare un appuntamento settimanale. con un format condotto da  Cristian Andrisani, dove lo sport si miscelerà con musica cercando ovviamente l’interazione degli ascoltatori che sono sempre nostri protagonisti. Spazio al basket anche all’interno della seguitissima trasmissione pomeridiana condotta da Michele Sibilla. Radio Punto Zero vuole rappresentare in Campania quell’informazione e quella umiltà che contraddistingue Radio Punto Zero da 40 anni. Da ricordare che a partire dal prossimo 22 novembre, giorno in cui Radio Punto Zero compirà 39 anni di emittenza, l’emittente comincerà il countdown per il suo storico 40 esimo anno d’età. Queste le frequenze regionali per ascoltare e seguire Radio Punto Zero   FAITO                                   102.000 – (Napoli e provincia sud) VESUVIO                        106.800 (Napoli, Caserta e provincia) CASTELCICALA NOLA                             101,700 (Agro nolano) (per Napoli e provincia, Caserta e provincia, Agro Sarnese-Nocerino, Mandamento di Baiano, Agro nolano)                                                                                                                      MONTEVERGINE               106.600 (Avellino e prov.)     BENEVENTO                               93.300 (Benevento)  MONTE TABURNO               93.300 (Valle Caudina)         (per Avellino, Benevento e province)                   MASSO DELLA SIGNORA                    97.400 (Salerno) PERDIFUMO                               97.500 (Prov. Salerno) IACONTI                          96.400 (Salerno e provincia) MONTESTELLA                            97.400 (Provincia sud)                                                (per Salerno e provincia)Napoli, 25.09.2015   Ufficio Stampa Azzurro Napoli Basket

Copyright © 2015 Azzurro Napoli Basket, All rights reserved.
I Comunicati stampa dell’Azzurro Napoli Basket
Our mailing address is:

Azzurro Napoli Basket

Via Scipione Bobbio 15/A

Naples, Na 80133

Italy

Add us to your address book

unsubscribe from this list    update subscription preferences

Copyright © 2014 – Aruba


Hit Counter provided by laptop reviews