Crea sito

Archive for ottobre 21, 2015

IL 24 E 25 OTTOBRE TRE NUOVI APPUNTAMENTI CON LE VISITE GUIDATE DI MANI E VULCANI

passeggiata napoletana

IL 24 E 25 OTTOBRE TRE NUOVI APPUNTAMENTI

CON LE VISITE GUIDATE DI MANI E VULCANI

Riprendono gli appuntamenti del week-end con Mani e Vulcani alla scoperta di Napoli e dei suoi segreti piu’ nascosti. Queste le visite guidate del week-end del 24 e 25 ottobre, con prenotazione obbligatoria, al fine di rendere un servizio ottimale a quanti desiderano partecipare:

24 ottobre ore 20.30- PASSEGGIATA NAPOLETANA: visita guidata al calar della sera, con partenza dallo storico caffè Gambrinus di piazza del Plebiscito ed arrivo al Borgo Marinari . Due ore tra storia, aneddoti e misteri della città nata sulla tomba di una Sirena, sospesa perennemente tra il mondo infero e le colline circostanti. Appuntamento Caffè Gambrinus. Quota di partecipazione 10,00 euro a persona. Prenotazione obbligatoria

25 ottobre ore 10.30TE PIACE ‘O PRESEPE?: percorso di visita nel cuore del Centro Antico, alla scoperta dei più antichi ed arcani misteri che si celano nella rappresentazione della Natività a Napoli. Quota di partecipazione 8,00 euro. Appuntamento esterno libreria Edizioni Paoline (nei pressi del Duomo). Prenotazione obbligatoria.

25 ottobre ore 10.30 Il CIMITERO DELLE FONTANELLE appuntamento esterno Cimitero delle Fontanelle; quota di partecipazione 7,50 euro. Prenotazione obbligatoria  

 

Prenotazioni ai numeri  081.5643978 – 340.4230980 – whatsapp 331.5012768

 

Ufficio Stampa

Simonetta de Chiara Ruffo

334-3195127334-3195127

[email protected]

 

NOTE SU MANI E VULCANI

Mani e Vulcani è una associazione culturale nata a Napoli nel 2005. Presieduta da Antonello Di Martino, opera per promuovere la cultura e l’arte attraverso attività e iniziative volte ad una migliore fruizione del patrimonio culturale; tutto questo nell’ambito del turismo, delle visite e passeggiate guidate, della didattica e degli eventi. Attraverso la tecnica del racconto, inoltre, ha ideato un nuovo modo emozionale di far rivivere a turisti e ai visitatori la cultura e
il territorio. I Narratori dell’Arte di MANI E VULCANI, attraverso una particolare cura per lo studio delle fonti, hanno reinterpretare luoghi noti e meno noti, e hanno dato vita alla Compagnia dei Narratori dell’Arte. La particolarità della compagnia è che non solo studiosi, ma anche attori, musicisti, cantanti e ballerini contribuiscono a far rivivere quello straordinario patrimonio di tradizioni che ha reso la nostra città famosa nel mondo. In continua formazione, i Narratori dell’arte, sono un’esclusiva MANI E VULCANI. Ma Mani e Vulcani è anche un tour operator che cura l’incoming a Napoli ed in tutta la regione Campania, e che si impegna nel proporre un’offerta nuova e di qualità a chi chiede di vivere appieno il proprio viaggio. Infatti propone una vasta scelta di pacchetti turistici, soggiorni a tema, visite guidate, percorsi naturalistici ed enogastronomici, cene spettacolo e laboratori didattici.

OROITALY: BENE INNALZARE LA SOGLIA DEL CONTANTE, UN VIATICO PER ARTIGIANATO E PMI

oroitaly fotoOROITALY: BENE INNALZARE LA SOGLIA DEL CONTANTE, UN VIATICO PER ARTIGIANATO E PMI

“Aumentare a tremila euro la soglia entro la quale si può utilizzare il contante è una misura della Legge di Stabilità che può contribuire a rilanciare l’economia”. Lo afferma Gianni Lepre, Segretario Generale di Oroitaly. “Credo che questo tipo di provvedimenti possano essere ancora più opportuni nell’attuale fase di transizione da un lungo periodo di recessione a una fase di auspicata crescita. Dobbiamo tener conto che nell’economia è importante anche la dimensione psicologica. L’eccesso di regole non favorisce gli scambi. Una maggiore facilità nel compiere acquisti di limitata portata costituisce, inoltre, un incentivo per i consumi, se non altro perché riduce tempi ed evita di dover documentare qualsiasi spesa. Un viatico soprattutto per artigianato e pmi”.  Oroitaly da tempo propugna che, nella lotta all’evasione fiscale, buon senso e flessibilità si coniughino con l’azione di contrasto ai reati. “Bene l’innalzamento del tetto per il contante, ma la stessa logica dev’essere applicata ad altri strumenti come il redditometro e lo spesometro”, dichiara il Presidente di Oroitaly, Generoso De Sieno. “Vorrei rimarcare che la nostra posizione non è contraria pregiudizialmente a questi meccanismi di controllo, ma alle modalità con cui si è cercato di applicarli negli ultimi anni. Dobbiamo capire che un’impresa non può dedicare alle incombenze fiscali costi ed energie spropositati, soprattutto se si tratta di un’azienda artigiana o comunque di piccole dimensioni. Bisogna quindi evitare di conferire eccessiva importanza a indicatori presuntivi, spesso confutati da indagini capillari che dimostrano la correttezza e la trasparenza dell’impresa dopo estenuanti perdite di tempo dedicabile altrimenti alla crescita e al business. Occorre puntare più sulle medie e grandi realtà, che su chi opera in piccolo, scontando dunque tutti gli affanni e le difficoltà conseguenti”.  “E’ un approccio che va osservato anche per gli studi di settore”, incalza Giuseppe Pezzuto-Presidente  onorario “Finora questo strumento ha avuto un grave difetto, quello di innalzare presuntivamente in troppe circostanze l’effettivo reddito del contribuente, invertendo l’onere della prova. E’ un modo di procedere che considererei intollerabile anche se i casi fossero molto limitati, ma purtroppo questi fenomeni sono molto diffusi. E’ ora che si inverta la marcia e che l’amministrazione fiscale trovi strade più efficaci e magari anche più incisive per conseguire i suoi obiettivi, colpendo innanzitutto i grandi evasori”.

OROITALY
“Oroitaly” è l’associazione nazionale orafi che raggruppa diverse piccole e medie imprese italiane impegnate nella produzione orafa di altissima qualità e che si prefigge lo scopo di rafforzare la coesione nazionale nella alta oreficeria. Presidente è stato eletto Generoso De Sieno, maestro orafo e fornitore della Reale casa Borbonica, mentre Segretario Generale è il prof. Gianni Lepre, docente alla Jean Monnet, fiscalista di livello nazionale. L’associazione, tra le varie finalità, ha quella di rappresentare la categoria sulle grandi questioni fiscali ed infrastrutturali ergendosi ad interlocutore di riferimento per il governo centrale e le istituzioni. La promozione del made in Italy della tradizione orafa, che consta di grandi esempi qualitativi, e la sua proiezione in una dimensione di internazionalizzazione sono alla base delle iniziative ed attività sociali

GIVOVA NAPOLI BASKET SERINO: “ NAPOLI, UN’EMOZIONE PARTICOLARE

azzurro basket napoli
GIVOVA NAPOLI BASKET SERINO: “ NAPOLI, UN’EMOZIONE PARTICOLARE”
Il pivot della Givova Napoli Basket Davide Serino è intervenuto nel corso della trasmissione “Fuori Gara” in onda su Radio Punto Zero, emittente ufficiale della società. “ Con Scafati è stata una partita molto difficile- ha esordito Serino- abbiamo sofferto nella prima parte di gara, loro sono davvero una buona squadra. Per me che sono napoletano, giocare in casa a Napoli è sempre un’emozione particolare.  Sono molto contento per la vittoria di ieri. Domenica ci aspetta un’altra partita dura con Scauri su un campo molto caldo, l’anno scorso hanno vinto il campionato di C e dunque ci sarà molto entusiasmo. Noi andremo li per giocare la nostra partita, con grande serenità, e faremo di tutto per portare a casa il risultato. In questa squadra mi trovo molto bene, il gruppo è molto solido- prosegue il pivot della Givova- siamo un team nuovo ed ovviamente c’è bisogno di tempo. E’ sempre bello-conclude Serino-vedere tanta gente sugli spalti come a San Giorgio, dobbiamo fare sempre il massimo per portare quanta piu’ gente possibile al palazzetto.”

UN PREMIO PER BLANDIZZI E I SUOI ALLIEVI DA RADIO ITALIA

4 FOTO 1 BLANDIZZI E IL LABORATORIO DI MUSICA IN STUDIO DI REGISTRAZIONE. JPG. 

Venerdì 23 ottobre alle ore 17.00 al PAN  “Giornata della Canzone Studentesca” con la presentazione del CD NOIVERSO, realizzato da Blandizzi in collaborazione con gli studenti del laboratorio “Comporre una canzone” dell’Istituto Superiore Pitagora di Pozzuoli

 

Venerdì 23 ottobre alle ore 17,00 il Pan (palazzo delle Arti di Napoli), ubicato in via dei Mille 60, sarà teatro della presentazione del cd “Noiverso”, frutto dell’impegno degli studenti dell’Istituto superiore puteolano Pitagora che hanno partecipato al laboratorio musicale “Comporre una canzone” diretto dal cantautore Lino Blandizzi.

 

La tenacia, l’impegno, la creatività, costituiscono un mix di sicuro successo… e questo è arrivato grazie alla vittoria del 4° Trofeo Nazionale della Nuova Musica Italiana di Radio Italia “7 note dalla scuola” con il brano “Sconfiggeremo il Mostro” di cui è protagonista quella forza d’animo che è necessaria per poter liberare il mondo dalle lotte, dalle guerre e l’amore dalle ombre scure dell’illusione.

 

L’album che verrà presentato al Pan riunisce i brani realizzati nell’ambito di un percorso laboratoriale che si è dipanato per 4 anni, dal 2011 al 2015, Un risultato che arriva anche grazie al supporto del dirigente scolastico Cesare Fournier, collaborazione che ha permesso di realizzare questo piccolo grande sogno.

 

Perché, come sosteneva Kahil Gibran “Il segreto del canto risiede tra la vibrazione della voce di chi canta ed il battito del cuore di chi ascolta”. E’ così che si crea un circuito virtuoso di energie positive, di partecipazione e di intenti comuni che trovano la strada per tradursi in realtà.

 

Le “Zanzare”, questo è il nome che il gruppo capitanato dal Maestro Blandizzi si sono dati, nel corso degli anni hanno partecipato a molti concorsi ed il riconoscimento attuale, quindi, è frutto di un percorso in crescendo, che raccoglie i frutti di un impegno quotidiano e mostra la “gioia delle piccole cose”.

 

Lo scorso anno, infatti, la band si è classificata terza con la canzone “Nella mia terra” che è una denuncia per il massacro perpetrato ai danni di una terra, bella e fertile, che oggi è conosciuta solo con il nome di “terra dei fuochi”.

La premiazione è programmata per novembre 2015 a Milano negli studi di Radio Italia con esibizione dal vivo, videoclip e una borsa di studio pari a 1000 euro messa a disposizione da Radio Italia Solo Musica Italiana.

 

“La scuola – sottolinea Blandizzi – attraverso la musica, il teatro o qualsiasi altra forma d’arte, può aiutare i giovani ed i giovanissimi ad affinare la propria sensibilità, valorizzando le loro potenzialità ed indirizzandola verso un mondo artisticamente più ricco e stimolante”.

Un laboratorio dove, tra fra teoria, analisi e armonia pratica, i ragazzi ogni anno hanno potuto comporre una canzone, che poi è stata registrata in un vero Studio ed incisa su un cd.

 

“Un’esperienza unica per gli studenti – continua il cantautore -  La musica può essere strumento di un cambiamento di visione che va alimentato sin dalla più tenera età. Perché sono le piccole scelte quotidiane che costituiscono i gradini che consentono di arrivare alle grandi consapevolezze ed a nuovi scenari possibili”.

 

LA COMPAGINE DEL LABORATORIO COMPORRE UNA CANZONE DAL 2011 AD OGGI

 

Gabriella Arnone, Bernadette Cacciapuoti, Jessica Castellano, Silvana Catanese, Francesca Cavaliere, Alessandra Cerlisio, Marika Chiocca, Chiara Cimmino, Mariangela Ciotola, Lorenzo Citarella, Maria D’Angelo, Emanuele De Vincentis, Deborah Di Bianco, Giuseppe Di Meo, Paolo D’oriano, Michele D’Orsi, Serena Gritto, Carmela Guitto, Giuseppe Ignarro, Camilla Indiveri, Sara Yuvo, Vincenzo Lipaldo, Brenda Manna, Ilaria Mannello, Emilia Merone, Arianna Migliaccio, Stefania Obasuyi, Chiara Vittoria Paone, Martina Benedetta Pisano, Raffaele Prejanò, Brigida Santoro, Alessandra Session.

 

Convegno deontologia notarile.

 In un momento in cui il ruolo del notaio viene messo in discussione dal legislatore, il tema della deontologia assume un grande rilievo. Sui ‘Principi di deontologia e attività notarile’ il Consiglio Notarile di Napoli ha organizzato all’Hotel Royal Continental una giornata di studio durante la quale sono state affrontate le complesse tematiche legate alle regole di comportamento dei notai.
   Il presidente del Consiglio Notarile di Napoli, Antonio Areniello ha sottolineato “la rilevanza che assume l’etica dei comportamenti, e dunque una più consapevole sensibilità etica dell’operatore del diritto, di pari passo con la sempre maggiore complessità che si riscontra nello svolgimento dell’attività professionale”.
“Grazie a questo percorso virtuoso – ha concluso Areniello – sarà possibile per il notaio riaffermare all’esterno la propria indiscutibile funzione di tutela dell’utente delle prestazioni professionali, a garanzia dell’intero sistema che ne supporta il ruolo e le prerogative”.

Tutto pronto per l’inaugurazione del Teatro Posillipo

teatro posillipo

Tutto pronto per l’inaugurazione del Teatro Posillipo che
avrà luogo domanisabato 17 Ottobre con una cena di gala alla
quale parteciperanno il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, rappresentanti
della Regione Campania, dell’Unione Industriali e delle forze
dell’ordine.
Grandi novità per la stagione 2015/2016, a cominciare dal
cambio di gestione.
Grazie al forte investimento del gruppo Nemea e al
sostegno di un team di lavoro composto da Stefano Vitucci, Alessandro Cannavale,
Francesco Cappuccio coordinati da Raffaele Guarino, la struttura posillipina
intende puntare non solo sulla musica ma anche su una serie di attività
culturali e ricreative.
Il Teatro Posillipo sarà dunque, di fatto, aperto
tutta la settimana. Sono previste “prime” e proiezioni cinematografiche in
collaborazione con grandi gruppi operanti nel settore, sarà dato spazio alle
compagnie amatoriali e professioniste per le rappresentazioni teatrali e ai
concerti live di grande qualità con Giuliano Palma primo ospite il 21 Novembre.
Rivoluzione anche al
Ristorante del Teatro Posillipo che sarà gestito da Terrazza Calabritto e dal
suo patron Enzo Politelli.
Uno spazio significativo sarà dedicato alle
presentazioni di libri e ai workshop con attori e artisti che si racconteranno
al pubblico del Posillipo.

 

PREVENZIONE GRATUITA TUMORE DELLA PROSTATA: TORNA IN PIAZZA IL CAMPER PROSUD

 NUOVOCAMPER

PREVENZIONE GRATUITA TUMORE DELLA PROSTATA: TORNA IN PIAZZA IL CAMPER PROSUD

 

 

Il 17  e 24 ottobre torna la prevenzione gratuita itinerante del tumore della prostata. Il Camper Prosud riapre il “calendario” degli appuntamenti itineranti con la salute e la prevenzione con due tappe: sabato 17 ottobre a Piazza Vanvitelli e il 24 a Piazza Dante. L’Unità Urologica Mobile della Fondazione presieduta dal Prof. Mirone sarà operativa dalle 10 alle 18 per visitare gratis il pubblico maschile.  Dalle 10 alle 18 gli Urologi della Fondazione saranno a disposizione di quanti si recheranno al camper. Non occorre prenotare; basterà dare il proprio nominativo alle hostess. Inoltre, per informazioni sulle prossime tappe del Camper: www.fondazioneprosud.it. o [email protected]

 

 

 Uff. Stampa

 

Simonetta de Chiara Ruffo

Cell +39 334.3195127

Email: [email protected]

 

 

NOTE SULLA FONDAZIONE PROSUD E SULLA UNITA’ UROLOGICA MOBILE

 

La Fondazione Prosud Onlus è nata nel Gennaio 2011 da un’idea del Professor Vincenzo Mirone, Ordinario di Urologia presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II e Presidente di Prosud, e dell’Avvocato Antonio Mancino, che hanno dato vita ad un progetto in supporto della prevenzione e della ricerca in campo oncologico. La scelta nasce dalla consapevolezza che gli uomini dedicano poca attenzione alla propria salute e che esiste, ancora oggiAggiungi un appuntamento per oggi, una scarsa cultura della prevenzione rispetto al nord, per cui si registra una maggiore incidenza ed aggressività delle malattie tumorali.

 

Anche per questo motivo Prosud ha attivato nel maggio 2013 una Unità Urologica Mobile, che tocca le principali piazze dei capoluoghi campani visitando gratis il pubblico maschile per sensibilizzarlo al controllo. L’attività dell’Unità Urologica Mobile è continua: opera prevalentemente nelle piazze, dove è più facile “intercettare” una grande quantità di pubblico, ma anche presso Enti, Aziende e Istituzioni che facessero domanda per programmare delle tappe presso le loro sedi. Il calendario degli appuntamenti dell’Unità Mobile è sempre aggiornato sul sito www.fondazioneprosud.it.

“MERISI – LE VERITÀ DAL BUIO”

merisi 4

“MERISI – LE VERITÀ DAL BUIO”

Spettacolo itinerante

a cura dell’Associazione Culturale NarteA

Testi e Regia di Febo Quercia

Con Sergio Del Prete, Annarita Ferraro, Stefano Ferraro, Andrea Fiorillo, Antonio Perna

Con la partecipazione di Matteo Borriello

Costumi Antonietta Rendina

 

Dopo il grande successo al debutto di luglio, torna lo spettacolo itinerante “Merisi – Le verità dal buio” in scena sabato 17 ottobre 2015, con due repliche (ore 18:30 e 20:00), presso  il Pio Monte della Misericordia, in via dei Tribunali n°253, a cura dell’Associazione Culturale NarteA, con testi e regia di Febo Quercia. La rievocazione storica prevede altri due appuntamenti fissati a cadenza mensile fino a dicembre 2015.

 

Merisi – Le verità dal buio” è uno spettacolo itinerante capace di catapultare il pubblico nella storia del più grande pittore del Seicento, Michelangelo Merisi detto il “Caravaggio”: un secolo cupo di violenze e lotte politiche, in cui l’arte si intreccia alla religione e al pensiero, senza disdegnare la cruda verità della vita reale. Attraverso questa rievocazione storica, ambientata nel periodo napoletano dell’artista, al Pio Monte della Misericordia prende vita un’esibizione teatrale che non vuole essere un elogio del “genio”, ma una rappresentazione dell’uomo de Le Sette Opere di Misericordia e del suo tormento, che ne ha rivelato sui dipinti la grandezza artistica. Il lavoro teatrale sviscera non solo l’ingegnosità del pittore rivoluzionario, ma indaga la natura psicologica dell’uomo scomparso a Porto Ercole il 18 luglio del 1610.  

 

Si alza il sipariol’Associazione Culturale NarteA e l’Istituzione del Pio Monte della Misericordia presentano “Merisi – Le verità dal buio”, inedito spettacolo itinerante in scena a partire da sabato 17 ottobre 2015 (ore 18:30 e ore 20:00) negli ambienti del Pio Monte della Misericordia, in particolare le sale della Quadreria e la Chiesa barocca progettata dal regio architetto Francesco Antonio Picchiatti. Qui, si potrà ammirare il capolavoro “Le Sette Opere di Misericordia” del Caravaggio ed altre opere di pittura e scultura tra le più alte testimonianze del naturalismo napoletano. In questi luoghi si rivivranno le atmosfere seicentesche dell’epoca in cui Merisi arrivò a Napoli e fu realmente ricevuto negli spazi dell’antichissima istituzione benefica partenopea. Testi e regia di Febo Quercia, con Sergio Del Prete, Annarita Ferraro, Stefano Ferraro, Andrea Fiorillo e Antonio Perna, con la partecipazione di Matteo Borriello. Costumi di Antonietta Rendina.

 

L’intento di rappresentare l’uomo e l’artista qual è stato il Caravaggio può essere senz’altro un azzardo. Un pittore che la storia ha consegnato come immorale, assassino e folle ma anche geniale, profetico e rivoluzionario. Una città di Napoli che all’epoca, oltre ad essere la più popolosa e vitale d’Europa con 270.000 abitanti (contro gli appena 100.000 di Roma), era il fulcro di uno dei più importanti vice regni “europei”, ossia il vice regno spagnolo di Juan Alfonso Pimentel de Herrera. Un tempo scombussolato dall’eco della Controriforma, quando si poteva essere imprigionati, torturati e condannati a morte per semplici reati di opinione. Bastava avere idee diverse da quelle delle gerarchie ecclesiastiche per andare incontro ad accuse, processi e morte. Casi emblematici furono le note vicende di Giordano Bruno e di Galileo Galilei. Diversa sorte toccò a Caravaggio che, grazie alla sua temerarietà e al suo talento, ottenne successo. Una fama immensa che contribuì a procurargli anche molti nemici. Audace e innovativo nel decidere di ritrarre nelle vesti della Madonna una delle prostitute più note di Roma. Eppure le sue scelte artistiche furono dettate solo dal gusto della provocazione o suggerite invece da un intento sottile? Mettere in luce i suoi limiti, la sua originalità creativa, la sua volontà di mediare tra l’arte e la realtà, il suo possibile disturbo bipolare, ribaltando un cliché che vuole Caravaggio soltanto artista folle, perseguitato e tenebroso, è certamente tra i propositi di “Merisi – Le verità dal buio”.

 

Non esiste nulla senza il suo opposto, non si nota nulla senza conoscere il suo contrario! Ma voi tutti volete vedere solo il nero, e tutte le sue gradazioni, cercando di vedere in esso qualcosa che io stesso non ho mai concepito…il nero, il nero, il nero… È facile vedere il nero quando rappresenta la maggioranza della tela… il difficile è leggere cosa la variazione di luce vuole dire… com’è facile dire che una prostituta non può essere il volto della Madonna o un popolano il volto di un angelo… il difficile è guardare aldilà del segno!” [Febo Quercia, “Merisi – Le verità dal buio”]

 

Per partecipare allo spettacolo, è necessario prenotare ai numeri 339.7020849 – 334.6227785. L’appuntamento è fissato presso la biglietteria del Pio Monte della Misericordia e il biglietto ha un costo di €15,00 a persona, riduzione €10,00 dagli 11 ai 15 anni, omaggio per i bambini fino ai 10 anni. Per la stampa è necessario accreditarsi mandando una mail a: [email protected]

 

Foto di scena a cura di Luigi Coppola

 

CALENDARIO “MERISI – LE VERITÀ DAL BUIO”

  • Sabato 17 ottobre 2015 (ore 18:30 e ore 20:00);
  • Sabato 28 novembre 2015 (ore 18:30 e ore 20:00);
  • Sabato 19 dicembre 2015 (ore 18:30 e ore 20:00);

 

N.b.: le date potrebbero subire variazioni, verificare sempre sul sito www.nartea.com

GIVOVA NAPOLI BASKETIL DERBY CON SCAFATI SI GIOCA AL PALAVELIERO NUOVA PARTNERSHIP“ANTICA BARBERIA ITALIANA”

GIVOVA NAPOLI BASKET
IL DERBY CON SCAFATI SI GIOCA AL PALAVELIERO               NUOVA PARTNERSHIP CON “ANTICA BARBERIA ITALIANA”          
La Givova Napoli Basket comunica che l’incontro della quarta giornata del campionato di serie B girone C, in programma domenica prossima 18 Ottobre 2015 contro la Cesarano Scafati, si giocherà al PalaVeliero di San Giorgio a Cremano. Il  biglietto per assistere alla gara avrà il prezzo di 5 Euro.   L’Azzurro Napoli Basket comunica inoltre di aver raggiunto un accordo di partnership con il nuovissimo concept di Barberia e benessere “ANTICA BARBERIA ITALIANA”.   A tal riguardo sarà possibile già da domani mattina mercoledì 14 ottobre acquistare i biglietti per assistere alla gara Givova Napoli Basket – Cesarano Scafati presso l’ANTICA BARBERIA ITALIANA sita in Napoli alla Via Luigi Caldieri n. 188.   Coloro i quali acquisteranno il tagliando per assistere alla partita Givova Napoli – Cesarano Basket riceveranno un omaggio dal nuovo concept di Barberia e benessere “Antica Barberia Italiana”.                                        I biglietti potranno anche essere acquistati il giorno della partita Domenica 18 Ottobre a partire dalle ore 16,00 presso il botteghino del PalaVeliero di San Giorgio a Cremano.

MANI E VULCANI A FUTURO REMOTO

milenasirena

MANI E VULCANI A FUTURO REMOTO

 

 

TANTI APPUNTAMENTI PER ADULTI E BAMBINI NEL PADIGLIONE IL VIAGGIO E SUL PALCO DI PIAZZA PLEBISCITO

 

 

Mani e Vulcani, l’Associazione Culturale presieduta da Antonello Di Martino, sarà presente a Futuro Remoto, dove proporrà una serie di appuntamenti per adulti e bambini. Venerdì 16 ottobre dalle 12.45 alle 19.15 e sabato 17, dalle 14.30 alle 20.15, nel padiglione Viaggio, si svolgeranno una serie di laboratori dedicati ai bambini. Durante il viaggio-gioco i piu’ piccoli gireranno il mondo con la mascotte Milena la Sirena, che rilascerà ai piccoli partecipanti l’attestato di Provetto Viaggiatore. L’ingresso è libero e tutte le informazioni sulle attività dell’associazione sono reperibili al desk.

 

Inoltre, Mani e Vulcani sarà presente anche sul Palco di Piazza Plebiscito, dove proporrà alcuni brani della tradizione napoletana, con un viaggio a ritroso nel tempo assieme a Virgilio Mago. L’appuntamento è per venerdì 16 alle 19.30 e sabato alle 18.00

 

Infine, domenica 18, alle 10.30: Reali passioni alla corte dei Borbone, visita guidata a Palazzo Reale. La quota di partecipazione 8,00 euro piu’ 4,00 euro biglietto d’ingresso. Appuntamento all’esterno del Caffè Gambrinus. In questo caso la prenotazioni obbligatoria si rende necessaria per offrire un servizio migliore ai partecipanti

 

Info :  081.5643978 – 340.4230980 – whatsapp: 331 501 27 68331 501 27 68

 

Ufficio Stampa

Simonetta de Chiara Ruffo

334-3195127334-3195127

[email protected]

 

NOTE SU MANI E VULCANI

Mani e Vulcani è una associazione culturale nata a Napoli nel 2005. Presieduta da Antonello Di Martino, opera per promuovere la cultura e l’arte attraverso attività e iniziative volte ad una migliore fruizione del patrimonio culturale; tutto questo nell’ambito del turismo, delle visite e passeggiate guidate, della didattica e degli eventi. Attraverso la tecnica del racconto, inoltre, ha ideato un nuovo modo emozionale di far rivivere a turisti e ai visitatori la cultura e il territorio. I Narratori dell’Arte di MANI E VULCANI, attraverso una particolare cura per lo studio delle fonti, hanno reinterpretare luoghi noti e meno noti, e hanno dato vita alla Compagnia dei Narratori dell’Arte. La particolarità della compagnia è che non solo studiosi, ma anche attori, musicisti, cantanti e ballerini contribuiscono a far rivivere quello straordinario patrimonio di tradizioni che ha reso la nostra città famosa nel mondo. In continua formazione, i Narratori dell’arte, sono un’esclusiva MANI E VULCANI.

Ma Mani e Vulcani è anche un tour operator che cura l’incoming a Napoli ed in tutta la regione Campania, e che si impegna nel proporre un’offerta nuova e di qualità a chi chiede di vivere appieno il proprio viaggio. Infatti propone una vasta scelta di pacchetti turistici, soggiorni a tema, visite guidate, percorsi naturalistici ed enogastronomici, cene spettacolo e laboratori didattici.

 


Hit Counter provided by laptop reviews