Crea sito

Archive for aprile 30, 2016

NAPOLI CALCIO FEMMINILE CARPISA YAMAMAY BATTE L’SSC NAPOLI

under%2012%20(1)

La prima squadra in campo a Chieti domani alle 15, Alessia Parnoffi agli Europei under 17

 

È stata la prima volta che l’SSC Napoli ha affrontato un campionato femminile. Si è trattato della fase regionale, che si è disputata ieri a Palma Campania, del campionato under 12, categoria nella quale le società maschili da quest’anno sono obbligate ad avere una rappresentativa femminile. Un evento storico, ma ancor più importante è stato il risultato ottenuto dal Napoli Calcio Femminile Carpisa Yamamay che, impegnato nel triangolare con la formazione del presidente De Laurentiis e con la Virtus Partenope, è riuscito a passare il turno contro un avversario così blasonato. La vittoria della fase regionale della Danone Cup porta la squadra allenata da Doriana Irace alla fase interregionale, che precede quella nazionale di Coverciano e quella internazionale, che si svolgerà a Parigi.

Intanto la prima squadra tornerà in campo domani, a Chieti, contro la formazione prima in classifica e candidata alla promozione insieme alla Roma. Una sfida difficile, che all’andata vide le napoletane in vantaggio fino a pochi minuti dalla fine, quando le marchigiane ribaltarono il risultato portando a casa una vittoria di misura (1-2). A disposizione del tecnico, Alessandro Riccio, mancherà il difensore centrale, Paola Di Marino, fermata da uno stiramento, e il portiere Greta Kaselytè, squalificato. Chieti-Napoli Carpisa Yamamay, valida per la diciannovesima giornata del girone D della serie B, si giocherà domani alle 15 a Chieti.

Intanto il portiere Alessia Parnoffi è stato convocato per gli Europei under 17 che si svolgeranno da mercoledì 4 maggio in Bielorussia, ulteriore conferma dell’ottimo lavoro svolto in questi anni dalla società nel settore giovanile.

 

IL TEMPO DEL CALCIO – di CLAUDIA MERCURIO

cop_lav_mercurio%20(2)

 

MERCOLEDI 4 MAGGIO ORE 18.00 

 

LIBRERIA FELTRINELLI PIAZZA DEI MARTIRI  NAPOLI

 

ROGIOSI EDITORE // PRESENTA  IL LIBRO

 

IL TEMPO DEL CALCIO – di CLAUDIA MERCURIO

 

CON L’AUTRICE INTERVERRANNO:

MASSIMO GILETTI – GIANNI AMBROSINO – ROSARIO BIANCO

 

Le donne e il football: un luogo comune abbastanza generalizzato da approfondire, se non da smentire. E’ l’obiettivo che Claudia Mercurio si pone e raggiunge con “Il tempo del calcio”, il suo primo libro che verrà presentato mercoledì 4 maggio, alle ore 18.00  presso la libreria Feltrinelli in Piazza Dei Martiri. Con l’autrice, saranno presenti l’editore Rosario Bianco e Massimo Giletti che ha curato la prefazione. Moderatore del dibattito Gianni Ambrosino.

 

Classe ’85, ex miss Campania, laureata in giurisprudenza e giornalista pubblicista, Claudia Mercurio è una show-girl ideatrice e autrice di programmi televisivi. Alla presentazione de “Il tempo del calcio”, edito da Rogiosi editore, interverranno istituzioni politiche e cittadine, oltre a personaggi dello sport, del giornalismo e dello spettacolo: Adriano Bacconi, Peppe Bruscolotti, Canè, Massimo Caputi, Italo Cucci, Gianni Di Marzio, Corrado Ferlaino, Gene Gnocchi, Gianni Improta, Peppe Iodice, Antonio Juliano, Dario Marcolin, Marco Mazzocchi, Enzo Montefusco, Maurizio Pistocchi, Roberto Rambaudi, Gino Rivieccio, Roberto Sosa, Pino Taglialatela, Luis Vinicio, Ivan Zazzaroni.

 

“E’ credenza diffusa che le donne non capiscano niente di calcio ma questa è una presunzione di molti uomini”: partendo da questo ragionamento Claudia Mercurio affronta il tema calcistico con gli occhi curiosi di una donna intelligente, che nel libro ricostruisce, partendo dalle origini,  la storia dello sport più popolare al mondo incrociandola con quella dei suoi interpreti più famosi.

 

PREVENZIONE GRATUITA TUMORE DELLA PROSTATA: IL 30 APRILE IL CAMPER FONDAZIONE PRO SARA’ IN PIAZZA SAN VITALE A NAPOLI

CAMPERPRO

PREVENZIONE GRATUITA TUMORE DELLA PROSTATA: IL 30 APRILE IL CAMPER FONDAZIONE PRO  SARA’ IN PIAZZA  SAN VITALE A NAPOLI

 

Sabato 30 aprile la prevenzione gratuita del tumore della prostata fa tappa in Piazza San Vitale a Napoli. Il Camper della Fondazione PRO, (Prevenzione e Ricerca in Oncologia) sarà dalle 10 alle 14 in Piazza con  gli urologi che saranno a disposizione di  quanti vorranno farsi visitare gratis.

Non occorre prenotare; basterà dare il nominativo alle hostess ed attendere il proprio turno. Inoltre, per essere aggiornati sulle prossime tappe basta consultare il sito: www.fondazionepro.it o  scrivere a [email protected]

 

Ufficio stampa

Simonetta de Chiara Ruffo

Comunicazione – Eventi – Marketing

Cell +39 334.3195127

Email: [email protected]

 

 

NOTE SULLA FONDAZIONE PER LA PREVENZIONE E RICERCA IN ONCOLOGIA (PRO) E SULLA UNITA’ UROLOGICA MOBILE

 

La Fondazione per la Prevenzione e Ricerca in Oncologia (PRO) è nata nel Gennaio 2011 da un’idea del Professor Vincenzo Mirone, Ordinario di Urologia presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II e Presidente di Prosud, e dell’Avvocato Antonio Mancino. La scelta nasce dalla consapevolezza che gli uomini dedicano poca attenzione alla propria salute e che esiste, ancora oggi, una scarsa cultura della prevenzione; per cui si registra una maggiore incidenza ed aggressività delle malattie tumorali. Anche per questo motivo la Fondazione ha attivato nel maggio 2013 una Unità Urologica Mobile, che tocca le principali piazze delle città visitando gratis il pubblico maschile per sensibilizzarlo al controllo. Oltre alle piazze, il Camper opera anche presso Enti, Aziende e Istituzioni che facessero domanda per programmare delle tappe presso le loro sedi. Info e contatti: [email protected] o www.fondazionepro.it .

 

Stressati ….ancora di più

IMG-20160422-WA0001

 

 

 

 

Stressati ….ancora di più

Risate a gogò dal 29 aprile al Teatro Cilea con Laura Freddi e Lucio Pierri

 

 

La show girl e conduttrice televisiva Laura Freddi, reduce dal successo di Tale e Quale Show  ritorna nella città di Napoli e approda a teatro. Dopo il sold out della prima edizione di “Stressati ancora di più” anche quest’anno Laura sarà la protagonista femminile della commedia scritta a quattro mani da Lello Marangio e Lucio Pierri, in scena dal 29 aprile  al teatro Cilea .

Laura interpreterà una sexy paziente affetta da sesso dipendenza… e incontrerà uno strampalato dottore che a sua volta ha in cura diversi pazienti sui generis! Tutti personaggi interpretati da Lucio Pierri, Massimo Carrino, ed Ettore Massa.

 

“Stressati… ancora di più” è un testo modernamente comico in cui gli autori fondono la comicità di situazione tipicamente inglese e quella della nostra migliore tradizione teatrale, una commedia intrigante dal plot non scontato, ricco di colpi di scena e dal finale completamente inaspettato. Uno spettacolo dal ritmo frenetico dove si ride dall’inizio alla fine, un lavoro teatrale impreziosito dai due protagonisti: una sorprendente Laura Freddi, l’ avvenente showgirl notissima al pubblico italiano, al suo debutto assoluto in teatro, attrice di valore, ironica ed elegante; e Lucio Pierri, raffinato talento comico, da anni ormai volto teatrale e televisivo che firma anche la regia dello spettacolo. A completare il cast Massimo Carrino ed Ettore Massa, perfettamente calati nei loro ruoli e capaci, con la loro bravura, di arricchire un lavoro corale che riesce ad esaltare le qualità di ogni singolo personaggio.

 

 

Stressati ancora di più di Lello Marangio e Lucio Pierri.

Regia : Lucio Pierri.

Produzione: Claudio Malfi e Francesco Scarano.

 

 

 

 

 

 

 

 

NOTE DI REGIA

 

 

Cosa puo’ succedere se uno psicologo indebitato fino al collo con il proprio fratello gemello e criminale, affida le residue speranze di salvezza nelle mani di una paziente affetta da sessodipendenza, e di due pazienti ossessionati dalle loro fobie ?

Questo è il tema della nuova commedia di Lello Marangio e Lucio Pierri, dove la manie dei protagonisti in un intreccio di equivoci, gag e battute, faranno riflettere gli spettatori.

In realtà siamo tutti Stresssati……….ancora di piu’.

NEL WEEK-END DEL PRIMO MAGGIO UN PIENO DI VISITE GUIDATE E CIMITERO DELLE FONTANELLE DAY CON MANI E VULCANI

capuzzelleperipiccoli (1)

 

NEL WEEK-END DEL PRIMO MAGGIO UN PIENO DI VISITE GUIDATE

 

  

 

Napoli, 26 aprile 2016-  Per il prossimo fine settimana tante visite guidate ad opera dell’Associazione Culturale Mani e Vulcani e una giornata intera dedicata al famoso sito.  Questi gli appuntamenti per grandi e piccini:

 

 

29 aprile ore 20.30,  30 aprile  ore 10.00,  1 maggio ore 10.00  - LA STORIA DI UN REGNO; passeggiata tra i fasti borbonici

Il percorso di visita racconterà la storia di Napoli nel suo momento di massimo spendore, quando sul trono di Napoli capitale, nel 1734 arrivò Carlo di Borbone. Passeggiando nel “salotto buono di Napoli”, l’area di piazza del Plebiscito, potremo   cogliere, attraverso le storie e le curiostà lo spirito di questo sovrano “illuminato”.

I percorsi vanno prenotati con almeno 24 ore di preavviso. Appuntamento esterno Caffe Gambrinus. Quota di partecipazione 5,00 euro . Info e prenotazione obbligatoria 081.5643978 – 340.4230980

 

30 aprile e 1 maggio ore 10.00  -  CAPPUZZELLE per i più piccoli.

Scopriremo come un’antica cava di tufo, simile ad una caverna, è diventato nei secoli un luogo di sepoltura, dove si incontreranno personaggi che hanno dato vita a tante storie strane. Camminando silenziosamente all’interno del cimitero …mito, leggenda e realtà si uniscono in un emozionante racconto. APPUNTAMENTO esterno Cimitero delle Fontanelle. I percorsi vanno prenotati con almeno 24 ore di preavviso. Quota di partecipazione 5,00 adulti e 5,00 euro bambini. Info e prenotazione obbligatoria 081.5643978 – 340.4230980

 

1 maggio 2016 dalle 10.00 alle 15.00 – CIMITERO DELLE FONTANELLE DAY . Visite guidate non-stop dalle 10.00 alle 15.00, quota di partecipazione 5,00 euro.

L’Ossoteca delle Fontanelle: il grande archivio umano di Napoli. Attraverso un attento percorso di visita, si potrà conoscere lo strettissimo rapporto del popolo napoletano con la morte.Info e prenotazione obbligatoria 081.5643978 – 340.4230980 . I percorsi vanno prenotati con almeno 24 ore di preavviso.

 

 

Uff. Stampa

Simonetta de Chiara Ruffo

Comunicazione – Marketing – Eventi

Cell. 3343195127

[email protected]

 

NOTE SU MANI E VULCANI

Mani e Vulcani è una associazione culturale nata a Napoli nel 2005. Presieduta da Antonello Di Martino, opera per promuovere la cultura e l’arte attraverso attività e iniziative volte ad una migliore fruizione del patrimonio culturale; tutto questo nell’ambito del turismo, delle visite e passeggiate guidate, della didattica e degli eventi. Attraverso la tecnica del racconto, inoltre, ha ideato un nuovo modo emozionale di far rivivere a turisti e ai visitatori la cultura e il territorio. I Narratori dell’Arte di MANI E VULCANI, attraverso una particolare cura per lo studio delle fonti, hanno dato vita alla Compagnia dei Narratori dell’Arte. La particolarità della compagnia è che studiosi,  attori, musicisti, cantanti e ballerini contribuiscono a far rivivere quello straordinario patrimonio di tradizioni che ha reso la nostra città famosa nel mondo. In continua formazione, i Narratori dell’arte, sono un’esclusiva MANI E VULCANI. Ma Mani e Vulcani è anche un tour operator  che si impegna nel proporre un’offerta nuova e di qualità a chi chiede di vivere appieno il proprio viaggio. Infatti propone una vasta scelta di pacchetti turistici, soggiorni a tema, visite guidate, percorsi naturalistici ed enogastronomici, cene spettacolo e laboratori didattici.

 

Premio Ghirelli: selezionata la rosa dei finalisti, riconoscimenti speciali ai big del giornalismo.

Ghirelli

Premio Ghirelli: selezionata la rosa dei finalisti, riconoscimenti speciali ai big del giornalismo.

Napoli. Sono quattro i finalisti della seconda edizione del Premio Internazionale di Giornalismo Sportivo Antonio Ghirelli, con servizi dedicati a temi già all’epoca molto cari all’indimenticato grande direttore: dal fair play all’inchiesta sul razzismo nello sport, alle problematiche relative all’integrazione, alle attività paralimpiche per gli atleti afflitti da forme più o meno gravi di disabilità.

Luca Cardinalini della Rai, Fabrizio Salvio della Gazzetta dello Sport (Sportweek), Pasquale Raicaldo di napoli.repubblica.it, e Stefano Caredda del portale SuperABile saranno presenti a Napoli il prossimo 27 maggio presso il foyer dell’Auditorium della Rai, a Fuorigrotta, in una serata promossa dalla Casa editrice Cento Autori di Villaricca, che da anni affianca l’Associazione Ali nell’organizzazione del premio letterario internazionale “Il racconto nel Cassetto”, a cui partecipano centinaia di scrittori. La Cento Autori ha visto nascere autentici fenomeni editoriali: basti pensare a Maurizio de Giovanni, nel corso di anni scanditi da passione e impegno per la valorizzazione della scrittura e da amore per la lettura.

La Giuria del Premio Internazionale di Giornalismo sportivo Antonio Ghirelli, presieduta dal giornalista Rai Gianfranco Coppola, segretario Massimiliano Amato, della Scuola di Giornalismo dell’Università degli Studi di Salerno, e comprendente, tra gli altri, il presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli, e quello del gruppo campano dell’Unione Stampa Sportiva Italiana (Ussi), Mario Zaccaria, ha assegnato riconoscimenti speciali a giornalisti legati alla figura di Antonio Ghirelli. Tra questi, il direttore del Tg2, Marcello Masi e il direttore del Corriere dello Sport, Alessandro Vocalelli.

 

 

 

CAREGIVER ALZHEIMER

eghhhhfg

CAREGIVER ALZHEIMER

 

 

Sono aperte le iscrizioni al corso regionale CAREGIVER ALZHEIMER fortemente voluto dalla Associazione Nazionale Malati Alzheimer Onlus , sezione campana-presieduta dalla dottoressa Caterina Musella.

 

Il corso “CAREGIVER ALZHEIMER” (di cui al decreto dirigenziale n. 216 del 22/03/2011), organizzato dall’AIMA, è il primo corso in Italia per la formazione di un operatore dedicato

nella gestione della malattia d’Alzheimer e delle sue problematiche con rilascio di una qualifica regionale riconosciuta su tutto il territorio nazionale.

 

Il CAREGIVER ALZHEIMER è un operatore che possiede una preparazione multidisciplinare tra il sapere scientifico e quello umanistico. È in grado di gestire, in maniera specifica, le varie problematiche correlate alla malattia d’Alzheimer, a livello domiciliare o presso strutture residenziali e/o semiresidenziali, ed è preparato per prendersi cura del paziente affetto da Alzheimer, instaurando con lui una comunicazione empatica, una relazione basata sull’approccio biopsicosociale, che è alla base del modello “AIMA…amiamoci”.

 

60.000 sono gli ammalati di Alzheimer nella sola regione Campania e i loro familiari e parenti  sono spesso costretti a ricoveri inadeguati mentre l’aiuto di una figura professionalmente preparata ad assistere i malati e sostenere le famiglie, è una delle richieste che più spesso vengono inoltrate al centro di ascolto gestito dalla Onlus AIMA.

 

 

Info e contatti:

0817400245         

[email protected]

IL LUNGO PONTE DEL 25 APRILE CON MANI E VULCANI

Anfiteatro%20e%20Museo%20dei%20Gladiatori%20di%20Capua

IL LUNGO PONTE DEL 25 APRILE  CON  MANI E VULCANI

 

Napoli 19 aprile 2016 – Mani e Vulcani, l’associazione culturale presieduta da Antonello di Martino, dedica il lungo ponte del 25 aprile agli adulti e ai bambini in giro per scoprire la città e la nostra regione . Questi gli appuntamenti:

 

22/23 aprile ore 20.30 e 24/25 aprile ore 10.00

La storia di un Regno: passeggiata tra i fasti borbonici. Il percorso di visita racconterà la storia di Napoli nel suo momento di massimo spendore, quando sul trono di Napoli capitale, nel 1734 arrivò Carlo di Borbone. Passeggiando nel “salotto buono di Napoli”, l’area di piazza del Plebiscito, potremo senz’altro cogliere, attraverso le storie e le curiostà lo spirito di questo sovrano “illuminato”. Appuntamento esterno Caffe Gambrinus. Quota di partecipazione 5,00 euro.  Prenotazione obbligatoria 081.5643978 – 340.4230980

 

23/24 aprile 2016 ore 10.30 Mani e Vulcani Kids

Capua, l’Anfiteatro ed il Museo dei Gladiatori . Dove e come combattevano i Gladiatori? Alla scoperta dell’antico anfiteatro di Capua, dove i gladiatori mettevano in scena, per volere dell’imperatore, i loro combattimenti più feroci. Visiteremo l’anfiteatro e il suo museo dedicato proprio ai gladiatori, che resero celebre questo antico luogo. Appuntamento esterno biglietteria. Quota di partecipazione bambini 6,00 euro, adulti 4,00 euro + biglietto di ingresso per i soli adulti. Prenotazione obbligatoria 081.5643978 – 340.4230980

 

23/24/25 APRILE

Cimitero delle Fontanelle . L’Ossoteca delle Fontanelle: il grande archivio umano di Napoli. Attraverso un attento percorso di visita, si potrà conoscere lo strettissimo rapporto del popolo napoletano con la morte. Appuntamento. Ore 10.30 etserno Cimitero delle Fontanelle, via fontanelle 80. Quota di partecipazione: 7,50 euro. Prenotazione obbligatoria 081.5643978 – 340.4230980

Uff. Stampa

Simonetta de Chiara Ruffo

Comunicazione – Marketing – Eventi

Cell. 3343195127

[email protected]

 

NOTE SU MANI E VULCANI

Mani e Vulcani è una associazione culturale nata a Napoli nel 2005. Presieduta da Antonello Di Martino, opera per promuovere la cultura e l’arte attraverso attività e iniziative volte ad una migliore fruizione del patrimonio culturale; tutto questo nell’ambito del turismo, delle visite e passeggiate guidate, della didattica e degli eventi. Attraverso la tecnica del racconto, inoltre, ha ideato un nuovo modo emozionale di far rivivere a turisti e ai visitatori la cultura e il territorio. I Narratori dell’Arte di MANI E VULCANI, attraverso una particolare cura per lo studio delle fonti, hanno reinterpretare luoghi noti e meno noti, e hanno dato vita alla Compagnia dei Narratori dell’Arte. La particolarità della compagnia è che non solo studiosi, ma anche attori, musicisti, cantanti e ballerini contribuiscono a far rivivere quello straordinario patrimonio di tradizioni che ha reso la nostra città famosa nel mondo. In continua formazione, i Narratori dell’arte, sono un’esclusiva MANI E VULCANI. Ma Mani e Vulcani è anche un tour operator che cura l’incoming a Napoli ed in tutta la regione Campania, e che si impegna nel proporre un’offerta nuova e di qualità a chi chiede di vivere appieno il proprio viaggio. Infatti propone una vasta scelta di pacchetti turistici, soggiorni a tema, visite guidate, percorsi naturalistici ed enogastronomici, cene spettacolo e laboratori didattici.

‘LO SPORT IN ACCADEMIA’

prof.%20Raffaele%20CanonicoLo chef Lino Scarallo web

 

 

PROSEGUONO GLI APPUNTAMENTI CON IL SEMINARIO SPORTIVO “ITINERANTE” DI F2 CULTURA – ‘LO SPORT IN ACCADEMIA‘, UN CICLO DI CINQUE INCONTRI PROMOSSI E ORGANIZZATI DALL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II. LA SECONDA TAPPA SI TERRÀ IL 20 APRILE ALLE 11.30 PRESSO L’AULA 1 DEL COMPLESSO DI MASCABRUNO DEL DIPARTIMENTO DI AGRARIA A PORTICI (NA).  TRA GLI ILLUSTRI PARTECIPANTI IL MEDICO DELLA SSC NAPOLI RAFFAELE CANONICO E LO CHEF DEI CALCIATORI, CIRO SALATIELLO

Medicina, alimentazione, letteratura, sociologia, economia, il tutto ricollegato ai valori dello sport, evidenziando come lo studio e la cultura formino con esso un connubio capace di unire passione e lavoro. Dopo aver affrontato il tema legato alla prevenzione e allo sport sicuro con lo Staff Medico della SSC Napoli, sarà l‘alimentazione l’argomento principale del nuovo incontro della rassegna ‘Lo sport in Accademia’ organizzato dalla Federico II di Napoli.

‘Nutrirsi di sport: dalla cottura alla provenienza degli alimenti’ è il titolo della giornata che avrà luogo  il 20 aprile alle 11.30 presso l’Aula 1 del Complesso di Mascabruno del Dipartimento di Agraria di Portici (Na) e che vedrà protagonisti il medico dell’equipe sanitaria della SSC Napoli e nutrizionista dello sport, Raffaele Canonico, e il cuoco dei calciatori Ciro Salatiello.

A dare inizio alla “lezione” saranno i saluti del Prorettore della Federico II, Arturo De Vivo, e del Direttore del Dipartimento di Agraria, Matteo Lorito.

Raccontare agli studenti l’importanza di una sana nutrizione, l’attenzione necessaria a ciò che si mangia, analizzare il modo più sano per cucinare gli alimenti dando spazio anche a qualche curiosità sulla dieta dell’atleta e su cosa e come mangiano i “campioni”, è l’obiettivo dell’incontro.

Una particolare giornata di studi, quindi, alla quale prenderanno parte anche professori della Federico II. Saranno infatti presenti, Luca Scalfi, docente di Alimentazione e nutrizione umana; Paola Vitaglione, docente di Alimentazione e nutrizione umana; Danilo Ercolini, docente di Biologia dei microrganismi; Maria Aponte, docente di Biologia dei microrganismi; Paolo Masi, docente di Ingegneria dei processi alimentari e Direttore del Centro di Ateneo per l’Innovazione allo sviluppo in campo alimentare.

Un evento aperto al territorio che offre momenti di riflessione e dibattito.

 

http://www.unina.it/-/12238952-lo-sport-in-accademia-secondo-appuntamento-

Ricordando quei napoletani pronti alla rivolta: NarteA in scena con “Noi Vivi” e “Echi della Rivolta”

7T9A0528 (1)

Ricordando quei napoletani pronti alla rivolta: NarteA in scena con “Noi Vivi” e “Echi della Rivolta”

Un particolare weekend nella storia per rivivere Napoli con due iniziative targate NarteA: in prossimità del giorno della Liberazione, sabato 23 aprile 2016 (ore 19:15 e ore 21:00, costo € 15,00) con “Noi Vivi”, uno spettacolo storico itinerante in scena nella Galleria Borbonica, e domenica 24 aprile 2016 (ore 11:00, costo € 12,00) con “Echi della Rivolta”, una visita guidata teatralizzata che parte dal Chiostro del Carmine Maggiore. Per partecipare, è obbligatoria la prenotazione ai numeri 339.7020849 – 334.6227785.

 

Un appassionante viaggio nelle epoche remote per conoscere il passato di Napoli con uno sguardo rivolto a quei napoletani sempre pronti alla rivolta quando la vita della città diventava difficile: immergendosi dapprima nella città di “sotto” della Galleria Borbonica, spaziando tra antiche cisterne, auto d’epoca e affascinanti ricoveri bellici, si ricordano le Quattro giornate di Napoli con “Noi Vivi”, per risalire in superficie con le vicende del luglio 1647 quando “Echi della Rivolta” risuonavano in Piazza Mercato contro il Viceré Duca D’Arcos. L’Associazione Culturale NarteA propone questi due appuntamenti in vista del giorno della Liberazione: sabato 23 aprile, con lo spettacolo storico itineranteNoi Vivi” (due turni alle ore 19:15 e alle ore 21:00, costo € 15,00) sul palcoscenico naturale della Galleria Borbonica in Vico del Grottone n°4, e domenica 24 aprile, con la visita guidata teatralizzataEchi della Rivolta” (alle ore 11:00, costo € 12,00), una visita teatralizzata che parte dal Chiostro della Basilica del Carmine Maggiore in Piazza Mercato, aperto straordinariamente per l’evento, fino a visitare il Chiostro di Sant’Eligio. L’intento di NarteA è quello di coinvolgere il pubblico attraverso emozionati spettacoli itineranti e visite guidate teatralizzate, messe in scena per scoprire e conoscere luoghi seducenti di arte e di storia napoletana. La prenotazione è obbligatoria per entrambi gli eventi ai numeri 339.7020849 – 334.6227785.

 

Sabato 23 aprile 2016, dalle ore 19:15, un appassionante spettacolo itinerante di NarteA, dal titolo “Noi Vivi”, rianimerà il sottosuolo partenopeo grazie alla collaborazione con l’Associazione Culturale Borbonica Sotterranea. Incisa con un carboncino, su una parete dell’immensa cattedrale della Galleria Borbonica, esiste una grande scritta appena illuminata dalle lampadine 12 volt: sembra un sospiro di gioia, un urlo liberatorio per essere riusciti a conquistare la salvezza. In quel periodo, per sopravvivere, bisognava crearsi una “nuova” quotidianità, capace di ricordare che si era ancora umani. Nel tempo i bombardamenti hanno cancellato ogni cosa, ma non la memoria e la speranza di coloro che risalivano in superficie per gridare al cielo e agli attori di quella assurda Guerra: Noi Vivi! La suggestiva ambientazione del sottosuolo partenopeo proietterà il pubblico direttamente sulla scena, in modo da sentirsi parte integrante della “storia” e rivivere sulla propria “pelle” il periodo delle Quattro giornate di Napoli. Scritto e diretto da Febo Quercia, con Antimo Casertano, Marianita Carfora, Veronica D’Elia, Simona Esposito, Antonio Perna, Peppe Romano e Serena Pisa. Il costo del biglietto è comprensivo di ticket “percorso standard” per tornare a visitare con una guida turistica lo storico sito voluto da Ferdinando II di Borbone.

 

Domenica 24 aprile 2016, alle ore 11:00, prende vita un’affascinante visita guidata teatralizzata concepita da NarteA per condurre i visitatori nel luglio del 1647, quando il popolo napoletano fu messo in “ginocchio” dal Vicerè spagnolo Duca D’Arcos, che decise di aumentare le gabelle sulla frutta per l’ennesima volta. Il popolo preso ormai per il collo e guidato da un pescivendolo, si ribellò. In una settimana Napoli cambiò volto e tutti coloro che erano stati “pecora”, in pochi giorni si trasformarono in “lupo”. Anche se il potere del denaro riportò tutto alle condizioni originarie, il nome di colui che mosse la rivolta risuona ancora come fosse un mito: Masaniello. Un rumore di fondo riecheggia sempre nella città partenopea, proprio in quel luogo dove pulsa ancora il cuore dei napoletani e si possono sentire quegli “Echi della rivolta”. Ponendo l’accento sugli aspetti sociali, politici e storici che funsero da cornice agli avvenimenti dell’epoca, attraverso la guida autorizzata della Regione Campania Matteo Borriello e l’interpretazione di Antonio Perna, Serena Pisa e Peppe Villa in abiti storici, si ripercorrerà anche la storia delle persone che gravitarono attorno alla carismatica, ma discussa, figura di Tommaso Aniello di Amalfi.

 

Foto di Marco Venezia, Vittorio Sciosia, Francesco Montella

 

Ufficio Stampa NarteA

Annacarla Tredici ph. |  +39 3339513421   e-mail | [email protected] 


Hit Counter provided by laptop reviews