Crea sito

Archive for giugno 28, 2016

PREVENZIONE GRATUITA TUMORE DELLA PROSTATA: ULTIMA TAPPA PER IL CAMPER FONDAZIONE PRO, A PIAZZA CARITA’ A NAPOLI IL 2 LUGLIO.

MIRONE-04 (1)

 

 

 

Sabato 2 luglio Fondazione presieduta dal Prof. Mirone, fa tappa in Piazza Carità a Napoli dalle 10 alle 14  con  gli urologi che saranno a disposizione di  quanti vorranno farsi visitare gratis.

Non occorre prenotare; basterà dare il nominativo alle hostess ed attendere il proprio turno. Inoltre, per essere aggiornati sulle prossime tappe basta consultare il sito: www.fondazionepro.it o  scrivere a [email protected]

 

Ufficio stampa

Simonetta de Chiara Ruffo

Comunicazione – Eventi – Marketing

Cell +39 334.3195127

Email: [email protected]

 

 

NOTE SULLA FONDAZIONE PER LA PREVENZIONE E RICERCA IN ONCOLOGIA (PRO) E SULLA UNITA’ UROLOGICA MOBILE

 

La Fondazione per la Prevenzione e Ricerca in Oncologia (PRO) è nata nel Gennaio 2011 da un’idea del Professor Vincenzo Mirone, Ordinario di Urologia presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II e Presidente di Prosud, e dell’Avvocato Antonio Mancino. La scelta nasce dalla consapevolezza che gli uomini dedicano poca attenzione alla propria salute e che esiste, ancora oggi, una scarsa cultura della prevenzione; per cui si registra una maggiore incidenza ed aggressività delle malattie tumorali. Anche per questo motivo la Fondazione ha attivato nel maggio 2013 una Unità Urologica Mobile, che tocca le principali piazze delle città visitando gratis il pubblico maschile per sensibilizzarlo al controllo. Oltre alle piazze, il Camper opera anche presso Enti, Aziende e Istituzioni che facessero domanda per programmare delle tappe presso le loro sedi. Info e contatti: [email protected] o www.fondazionepro.it .

 

ultima tappa prima della sosta estiva per il Camper della Fondazione Pro – Prevenzione e Ricerca in Oncologia. L’Unità Urologica Mobile della

BENINSIEME 2016

LOGO_BENINSIEME

LUNEDI 27 GIUGNO ORE 11.30

CIRCOLO POSILLIPO – NAPOLI

 

 

CONFERENZA STAMPA

 

BENINSIEME 2016

 

TORNA L’APPUNTAMENTO

 

CON LA  MUSICA E LA SOLIDARIETA’

 

DAL TRAMONTO A NOTTE INOLTRATA

LUNEDI 4 LUGLIO AL NABILAH

 

INTERVERRANNO:

 

ROBERTO PENNISI  - PRESIDENTE DI DAREFUTURO ONLUS

 

ANNAMARIA COLAO -PROFESSORE ORDINARIO DI ENDOCRINOLOGIA

UNIV. FEDERICO II DI NAPOLI

 

GIUSEPPE GAMBARDELLA – CONSOLE DEL BENIN A NAPOLI

 

FABRIZIO FIERRO  E AURELIO FIERRO JR.

 

ENZO COCCIA – PIZZERIA LA NOTIZIA  E ‘O SFIZIO D’A NOTIZIA

 

 

Lunedì 27 giugno, alle ore 11.30 al Circolo Posillipo, Napoli, avrà luogo la conferenza stampa di presentazione di BENINSIEME 2016, l’evento di musica e solidarietà che torna il 4 luglio al Nabilah, ideato da  Roberto Pennisi,  Presidente di DareFuturo Onlus, in sinergia con  le Associazioni PHP e Col Cuore Disponibile. Alla conferenza stampa, moderata da Simonetta de Chiara Ruffo, interverranno Roberto Pennisi, la Prof.ssa Annamaria Colao, Professore Ordinario di Endocrinologia presso l’Università Federico II di Napoli,  il Console del Benin Giuseppe Gambardella, Fabrizio e Aurelio Fiello Jr., Enzo Coccia, titolare della Pizzeria La Notizia e del nuovo nato ‘O sfizio d’a notizia.

 

Seguirà aperitivo. 

 

La S.V. è invitata

Ufficio Stampa

Simonetta de Chiara Ruffo

Comunicazione – Eventi – Marketing

Cell : 3343195127

Email : [email protected]

Pareti ad Arte n. 3 a cura di Tiziana Gelsomino con il contributo di Fabio Donato

Barbara%20La%20Ragione%2C%20titolo%20opera%20Biancabella%20con%20Bambino%2C%20dittico%2C%202006%2C%20stampa%20ai%20sali%20

Pareti ad Arte n. 3

a cura di Tiziana Gelsomino

con il contributo di Fabio Donato

 

inaugurazione venerdi’ 10 giugno 2016 ore 19.00

 

Serrao Gallery, P.zza S. Pasquale a Chiaia 8/9

80121, Napoli (Italia)

tel. +39 081 7641040

dal 10 al 24 giugno 2016

 

Il progetto di mostre “Pareti ad Arte” nasce dall’idea di lavorare ed interagire con lo spazio e dentro lo spazio inteso come pagina trasparente pronta ad accogliere il di-segno della realtà che ci circonda, immaginando quindi altre aree della mente e della memoria dentro le quali far vivere ogni tipo di diversità nel dialogo con il luogo prescelto. Nell’elaborazione di questo progetto c’è ovviamente l’atmosfera delle contraddizioni esistenti che si annullano continuamente mettendo in risalto le proprie storie individuali e i propri sogni di grandezza. Oggi la produzione creativa cresce qualitativamente, l’arte è legata alla percezione individuale e alla discontinuità manuale. Questo è il prodotto degli artisti e delle loro sensibilità che usano vari linguaggi per produrre segni nella modifica del concetto di comunicazione con il fine segreto di arruolare nella fascinazione del sogno lo spettatore. La consapevolezza è che l’arte, pittura, scultura o fotografia che sia, si è ormai liberata da tutte le costrizioni, l’artista ha acquisito una serena mobilità che neutralizza ogni eccitazione per il puro e semplice recupero della tecnica. Con questo ciclo di mostre, che vedrà coinvolte le due sedi della Serrao Gallery, si vuole inoltre aprire un dibattito artistico e culturale più diverso e pluralistico, si intende portare dalle grandi esperienze le informazioni e le contraddizioni del mondo.

Con il prezioso contributo di Fideuram, la prima Banca Private italiana specializzata nella gestione della ricchezza dei propri clienti per la realizzazione di progetti futuri.

 

 

Espongono:

Vincenzo Borrelli, Ferdinando Calabrese, Salvino Campos, Iole Capasso, Gian Luigi Gargiulo, Barbara La Ragione, Angelo Marra, Kiha Moore, Ivan Piano, Francesca Rao, Paula Sunday, Luisa Terminiello

 

 

 

Sedi gallerie:

Serrao Gallery, P.zza S. Pasquale a Chiaia 8/9

80121, Napoli (Italia)

tel. +39 081 7641040

 

Serrao Gallery, Rue Jules Valles 16

93400 St. Ouen, Parigi (Francia)

tel. +33 (0)6 38362498

 

Orari: lun. – ven./10:00 – 20:00

su appuntamento (+39 340/4102119)

 

 

 

 

La sorella di manolo GABBIADINI DA LUNEDì A NAPOLI PER UNO STAGE

sorella g 

la sorella di manolo GABBIADINI DA LUNEDì A NAPOLI PER UNO STAGE

 

Cinque giorni di attività per Melania, campionessa del Verona e della nazionale, con le calciatrici napoletane

Le attività del Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile non si fermano neanche a campionato terminato. Da lunedì, infatti, la società del presidente Lello Carlino ospiterà, allo stadio Simpatia di Pianura, il “Gabbiadini Summer Camp Calcio Femminile”, un campus ideato e diretto dalla campionessa bergamasca, vincitrice di cinque scudetti e per quattro volte eletta calciatrice dell’anno dall’AIC.

Melania Gabbiadini, sorella dell’attaccante del Napoli Manolo, sarà a Napoli dal 27 giugno al 1° luglio insieme a Valeria Pirone, centravanti partenopeo che, dopo i successi con la maglia del Carpisa Yamamay, nell’ultima stagione ha affiancato proprio la Gabbiadini a Verona. Sul campo di Pianura saranno impegnate, in due gruppi, ragazze nate dal 1998 al 2008. Dalle 17 alle 18.30 toccherà alle più piccole, mentre dalle 19 alle 20.30 saranno in campo le nate dal 1998 al 2003. A tutte le partecipanti sarà fornito un kit completo da calcio con divise da gioco e da passeggio e lo zaino.

“L’attenzione per il calcio femminile giovanile è uno dei punti forti del nostro progetto – spiega il dg del Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile, Italo Palmieri -. Abbiamo la squadra con l’età media più bassa d’Italia e siamo per il quarto anno consecutivo in semifinale nel campionato nazionale Primavera. Crediamo che il lavoro con le ragazze più giovani sia fondamentale per la loro crescita e avere la possibilità di allenarsi con una delle campionesse italiane più forti di sempre sarà uno stimolo unico e un’occasione di confronto molto importante per le future calciatrici napoletane”.

 

Napoli, 8 giugno 2016

PRESENTATA LA FINE DELL’ANNO SCOLASTICO 2016 DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

museo di San Gennaro

PRESENTATA LA FINE

DELL’ANNO SCOLASTICO 2016 DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO


 

Si è tenuta oggi al Museo del tesoro di San Gennaro nell’appartamento storico del Domenichino la presentazione/conferenza stampa della conclusione del percorso didattico Alternanza scuola lavoro che ha come protagonista Museo,  in partnership con il Convitto Nazionale Vittorio Emanuele di Napoli. Grazie infatti a un protocollo d’intesa sottoscritto dal museo con l’istituto scolastico si è potuto mettere in pratica un modello didattico che si sta radicando sempre di più anche in Italia sia nel sistema dei licei sia nell’istruzione professionale per assicurare ai giovani studenti l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro. Il progetto didattico si chiama, appunto, Alternanza scuola-lavoro e intende fornire ai giovani, oltre alle conoscenze di base, quelle competenze necessarie per inserirsi nel mercato del lavoro, alternando le ore di studio a ore di formazione in aula e ore trascorse all’interno delle aziende. Un modo per garantire loro l’esperienza “sul campo” e cercare di far superare il gap “formativo” tra mondo del lavoro e mondo accademico in termini di competenze e preparazione: uno scollamento che spesso caratterizza il sistema italiano e rende difficile l’inserimento lavorativo una volta terminato il ciclo di studi. In base alla legge del 13 luglio 2015 n.107 i percorsi di alternanza scuola lavoro, sono organicamente inseriti nel piano triennale dell’offerta formativa dell’istituzione scolastica come parte integrante dei percorsi di istruzione e, siccome  il corso ha come obiettivo “comunicare l’Arte”,  il nostro Museo ha ospitato gli studenti per il periodo dell’apprendimento, diventando per questo primo anno, una palestra nella quale hanno potuto formarsi, confrontarsi e indirizzarsi.

Gli studenti hanno presentato tre progetti scelti a cura dei relatori studenti e uno spot sul museo realizzato dagli stessi corsisti. Hanno partecipato Paolo Jorio, direttore del museo del tesoro di San Gennaro, Barbara Fumagalli, tutor del corso, un rappresentante del corpo docente e un rappresentante degli studenti.

 

Museo del tesoro di san Gennaro

Ufficio comunicazione

Alternanza scuola lavoro…. (222 Kb)

BENINSIEME 2016

 BENINSIEME2016

BENINSIEME 2016

 

TORNA L’APPUNTAMENTO

 

CON LA  MUSICA E LA SOLIDARIETA’

 

DAL TRAMONTO A NOTTE INOLTRATA LUNEDI 4 LUGLIO AL NABILAH

 

INTERVERRANNO:

 

ROBERTO PENNISI  

PRESIDENTE DI DAREFUTURO ONLUS

 

ANNAMARIA COLAO  

PROFESSORE ORDINARIO DI ENDOCRINOLOGIA

UNIV. FEDERICO II DI NAPOLI

 

GIUSEPPE GAMBARDELLA

CONSOLE DEL BENIN A NAPOLI

 

FABRIZIO E AURELIO FIERRO JR.

 

ENZO COCCIA

PIZZERIA LA NOTIZIA  E ‘O SFIZIO D’A NOTIZIA

 

 

Napoli, 21 giugno 2016 - Lunedì 27 giugno, alle ore 11.30 al Circolo Posillipo, Napoli, avrà luogo la conferenza stampa di presentazione di BENINSIEME 2016, l’evento di musica e solidarietà ideato da  Roberto Pennisi,  Presidente di DareFuturo Onlus, in sinergia con  le Associazioni PHP e Col Cuore Disponibile. Alla conferenza stampa, moderata da Simonetta de Chiara Ruffo, interverranno Roberto Pennisi, la Prof.ssa Annamaria Colao, Professore Ordinario di Endocrinologia presso l’Università Federico II di Napoli,  il Console del Benin Giuseppe Gambardella, Fabrizio e Aurelio Fiello Jr., Enzo Coccia, titolare della Pizzeria La Notizia e di  ‘O sfizio d’a notizia.

 

 

Ufficio Stampa

Simonetta de Chiara Ruffo

Comunicazione – Eventi – Marketing

Cell : 3343195127

Email : [email protected]

Scarica gli allegati selezionati
Allegati archiviati nello spazio Documenti

GIOVEDì 23 LA PRESENTAZIONE UFFICIALE DEL DISCO DI NICOLÒ ANNIBALE “CE VOGLIO CREDERE”

copertina%20fronte%20nicol%C3%B2%20annibale

GIOVEDì 23 LA PRESENTAZIONE UFFICIALE DEL DISCO DI NICOLÒ ANNIBALE “CE VOGLIO CREDERE”

 

Il lavoro d’esordio del giovane cantautore napoletano sarà presentato presso lo Spazio Nea

 

 “Ce voglio credere”, è l’album d’esordio del cantautore napoletano Nicolò Annibale, per l’etichetta Europhone Records (distribuzione Audioglobe). Il disco sarà presentato ufficialmente giovedì 23 giugno presso lo Spazio Nea (via Costantinopoli 53/piazza Bellini 59, Napoli) alle ore 19. Dopo il lancio del singolo “Senza”, che ha anticipato il disco e ha raggiunto in pochi giorni lo straordinario risultato di 5mila visualizzazioni su YouTube, esce il primo lavoro discografico di Annibale che nasce dall’esigenza del giovane artista di comunicare i propri disagi e le proprie emozioni cantandole in lingua napoletana perché convinto che con la “capa tosta” si possano cambiare molte cose. Un invito, quindi, ad avere delle ambizioni nella vita e a lottare pensando, appunto, che valga la pena crederci.

A caratterizzare l’album sono, oltre a “Senza”, dieci tracce di cui la prima è quella che dà il titolo all’intero lavoro. “Ce voglio credere”, di cui nel disco è presente anche la versione live, non lascia spazio ad equivoci ed esprime in modo chiaro e incisivo la volontà d’animo e la forza giovane di chi ancora crede nei sogni e nelle passioni, riconoscendo nella scoperta di se stessi e del mondo il vero senso della vita. Il viaggio inizia da dentro, nel mondo sommerso che ognuno affronta con modi e tempi diversi. “Mille lire” è il brano che crea una finestra sul mondo e si affaccia sulle grandi città e sul sogno comune di volerle visitare, ma com’è chiaro a tutti le idee non mancano, se non fosse che “‘cca nun ce stann’ ‘e sord”: sono i maledetti soldi a creare delle distanze e a volte anche delle false speranze. “Piglia stu blues” è invece un pezzo per il quale, come per il blues stesso, non servono tante parole. Istinto ed emozioni sono spesso intraducibili e solo certe note possono spiegarle. Dagli incontri nascono a volte legami indissolubili, ma più numerose sono le delusioni e più frequenti i sentieri che si biforcano prendendo traiettorie diverse: questo il significato di “Mo te ne ’e a ji”. La felicità è tutta racchiusa nel brano “Vulesse”, in cui l’allegria diventa contagiosa e donare all’oggetto del proprio amore è l’unica cosa che conta. “‘E pparole” è una canzone che fa comprendere quanto sia più giusto in certi casi affidarsi all’eloquenza di uno sguardo o di un sentimento piuttosto che a tanto parlare, mentre “L’ammore”, interpretata insieme alla voce di Sara Musella in arte MisSara, trasporta nella magia della dimensione onirica, la bolla in cui vivono gli innamorati. Nel brano “A luna”, Annibale si rivolge alla più grande musa di tutti i tempi che rappresenta un sogno per chi crede e un rifugio per chi sogna, qualcosa che appare lontano ma in realtà è molto più vicino di ciò che sembri. In “Castelli di rabbia”, infine, il cantautore cita Baricco per descrivere le fortezze che, costruite intorno all’anima, impediscono di volare.

L’album è stato arrangiato, missato e masterizzato da Fabrizio Fedele presso il Cellar Studio. Tutti i testi e le musiche sono di Nicolò Annibale.

 

Europhone Records

L’imprenditore internazionale Gennaro de Concilio, fondatore del brand multinazionale Veloce, specializzato nel ciclismo e nel turismo sportivo, crea nel 2015 la prima etichetta discografica indipendente con lo scopo di valorizzare il cantautorato ed i giovani emergenti.

 

Napoli, 20 giugno 2016

 

Ufficio Stampa

Gabriella Diliberto – [email protected] – 3471375439

Valentina Giungati – [email protected] – 3495908681

FACCIAMO LUCE SULLA PSORIASI

LOCANDINA_OPENDAY_SUN22GIUGNO

FACCIAMO LUCE SULLA PSORIASI:

DIAGNOSI PRECOCE  E APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE

 ALLA SECONDA UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI NAPOLI  

UNA GIORNATA DEDICATA ALLE VISITE DERMATOLOGICHE GRATUITE

 

Napoli, 18 giugno 2016 – Mercoledì 22 giugno dalle 12 alle 17 presso l’U.O. di Clinica Dermatologica della Seconda Università degli Studi di NapoliEdificio 9C, al primo piano, avrà luogo l’appuntamento Facciamo luce sulla psoriasi: diagnosi precoce e approccio multidisciplinare. Cinque ore di visite gratuite durante le quali, inoltre, un team di esperti risponderà a tutte le domande di quanti si recheranno presso la struttura.

 

Da una recente indagine – afferma la Prof.ssa Ada Lo Schiavo, Docente di  Dermatologia  presso la Seconda Università degli Studi di Napoli, Responsabile del Centro regionale terapia psoriasi con farmaci biologici SUN -  risulta che i pazienti affetti da psoriasi non si curano o si curano in maniera inadeguata.  Ciò porta ad un peggioramento delle comorbidità frequentemente associate alla malattia, come l’artrite, che ha andamento evolutivo, ingravescente e spesso invalidante, oppure le patologie cardiovascolari più frequenti in questi pazienti e che si manifestano in età più precoce rispetto alla popolazione di riferimento. Studi recenti dimostrano che una terapia mirata, intrapresa per tempo è in grado di controllare non solo le manifestazioni cutanee causa di gravi disagi ,ma anche le gravi comorbidità associate, bloccandone l’evoluzione nel tempo.”

 

L’appuntamento per quanti volessero approfondire con una visita specialistica gratuita, quindi,  è per mercoledì 22 dalle 12 alle 17 presso l’U.O. di Clinica Dermatologica della Seconda Università degli Studi di Napoli.  Per ulteriori informazioni,  il numero verde 800 625 043800 625 043 è a disposizione dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00. Oppure basta andare sul sito : www.openday2016.com

 

Open Day’ è una iniziativa realizzata da Caregiving Italia con il contributo incondizionato di Pfizer.

 

Uff. Stampa

Simonetta de Chiara Ruffo -[email protected]

cell. 3343195127

GRAN CAFFE’ GAMBRINUS – PIAZZA TRIESTE E TRENTO ROGIOSI EDITORE // PRESENTA IL LIBRO

MERCOLEDI 22 GIUGNO ORE 18.00 

cop_mafia_mungivera_rev2 

GRAN CAFFE’ GAMBRINUS – PIAZZA TRIESTE E TRENTO

NAPOLI

 

ROGIOSI EDITORE // PRESENTA  IL LIBRO

 

MAFIA – GENESI DI UN MALE

 

DI CLAUDIO MAZZARESE FARDELLA MUNGIGVERA

 

CON L’AUTORE INTERVERRANNO:

ROSARIO BIANCO – EDITORE

CALOGERO DI CARLO – DOCENTE UNIVERSITA’ TELEMATICA PEGASO

VINCENZO GALGANO – GIÀ PROCURATORE GENERALE DI NAPOLI

MODERA:

ROBERTO PAOLO – VICEDIRETTORE QUOTIDIANO ROMA

 

Mercoledì 22 giugno alle ore 18 al Gran Caffè Gambrinus, a Piazza Trieste e Trento , Napoli , Rogiosi Editore presenta il libro Mafia, genesi di un male, di Claudio Mazzarese Fardella Mungigvera. Con l’Autore interverranno l’Editore Rosario Bianco, Prof. Calogero di Carlo, Vincenzo Galgano, già procuratore generale di Napoli.  Modera l’incontro Roberto Paolo, Vicedirettore del Quotidiano ROMA

 

La S.V. è invitata

 

Ufficio Stampa Rogiosi

Simonetta de Chiara Ruffo                                             

Cell. 3343195127                                                          

[email protected]

 

MAFIA – Genesi di un male – Autore:  Claudio Mazzarese Fardella Mungivera

 

IL LIBRO

Il fenomeno della globalizzazione – ormai tanto noto – coinvolge oggiAggiungi un appuntamento per oggi tutti gli aspetti della vita sociale, e la stessa malavita delle singole  zone del mondo, dovendo venire a contatto con ambienti a lei consoni, tende a uniformare i suoi comportamenti e conseguentemente a perdere qualcuna delle sue specificità: nel verificarsi di tale percorso, l’uso di termini che venivano adoperati con riferimento esclusivo a un singolo Paese è stato esteso ad altre realtà, finendo col modificarne l’originaria accezione, sì che oggiAggiungi un appuntamento per oggi nell’utilizzare alcuni vocaboli è necessario collocarli storicamente in un certo tempo e in un certo luogo se non si vuol deformare l’accezione stessa. In particolare, sul termine “mafia” sono stati proposti innumerevoli studi, da quelli apertamente divulgativi ad altri di diverso tenore. Questo saggio tenta di chiarire quello che possiamo definire un uso improprio, dal punto di vista non solo giornalistico, del termine mafia, che nella storia europea ha assunto varie ambigue valenze.

 

L’AUTORE

 

Claudio Mazzarese Fardella Mungivera è Tenente Colonnello dell’Arma dei Carabinieri.

È laureato in giurisprudenza con lode, in scienze politiche e in scienze della sicurezza interna ed esterna. È autore dei libri “’800, altro”, e “Il cancro della corruzione” editi da Rogiosi. Tra i numerosi riconoscimenti, ha ricevuto l’attestato di merito Associazione Internazionale “Joe Petrosino” per la lotta alla mafia (1991-1996).

NAPOLI E LA PASSIONE DEL CALCIO

 

NAPOLI E LA PASSIONE DEL CALCIO

 

Giovedì 16 giugno – Ore 19

All’Institut français Napoli

 

(via Crispi, 86)

 

Napoli, quale migliore città per festeggiare l’avvio dell’

 

 

 

EURO 2016 in Francia?

 

L’Institut français Napoli

 

vi aspetta, giovedì 16 giugno alle ore 19:00, per una serata tutta dedicata al tema del calcio e quello dei valori veicolati dallo sport.

L’occasione di celebrare insieme, pochi giorni dopo l’inizio del

 

Campionato europeo di calcio 2016 in Francia, l’importanza del calcio come mezzo d’integrazione sociale, di condivisione e di rispetto a Napoli.

Saluti di

 

Jean-Paul Seytre Console generale di Francia e Direttore dell’Institut français Napoli,

interverranno:

 

Francesco De Luca

 

Caporedattore

delle pagine sportive del giornale “Il Mattino”

 

Alexandre Juillard

 

giornalista

e autore francese tra l’altro di “Maradona – Il Calcio sono Io”

 

Italo Palmieri

 

Direttore generale

Carpisa Napoli Calcio Femminile insieme ad una rappresentativa di calciatrici del club partenopeo

Una

 

mostra di fotografie mettera anche in rilievo la diversità nel mondo del calcio “Stessi sogni di Calcio”

 

Un

 

brindisi permetterà di concludere la serata con un ultimo momento di scambio e di convivialità


Hit Counter provided by laptop reviews